Centralina Gruppo Elettrogeno

Centralina Be2KP

La centralina gruppo elettrogeno Be2KP è un sistema di automazione programmabile per gruppi elettrogeni installati in stazioni radio e ripetitori (BTS) che integra le seguente funzioni:

- controllo motori dotati di CANBUS o tradizionali

- supervisione, controllo rete e protezione del carico

- supervisione e controllo gruppo elettrogeno

- supervisione e controllo pacco batterie 48V

- telecontrollo MODBUS e GSM, TCP-IP e GPRS

- programmabilità giornaliera di inibizione AMF o prova automatica

- monitoraggio condizionatore della stazione radio 

 

COMPERA UNA BEK-PLUS 599€+IVA

Vista posteriore della centralina gruppo elettrogeno Be2K-Plus

 

Centralina Gruppo Elettrogeno Be2KP collegamenti

La centralina gruppo elettrogeno Be2KP è progettata per i gruppi elettrogeni in standby per le stazioni radio ed i ripetitori GSM. Trova impiego in applicazioni speciali in cui la affidabilità ed il funzionamento in condizioni estreme è fondamentale. La centralina oltre ai modi operativi tradizionali AUTOMATICO MANUALE e PROVA dispone di altri innovativi modi di funzionamento speciali da usare nel caso di configurazioni Mutual Standby con configurazione 2-3 gruppi elettrogeni in emergenza alla rete. La centralina gruppo elettrogeno Be2KP può essere telecontrollata a distanza a mezzo protocollo TCP-IP oppure MODBUS.

LA VISTA POSTERIORE DI QUESTA CENTRALINA GRUPPO ELETTROGENO EVIDENZIA LE SEGUENTI PARTI

[1] INGRESSI DIGITALI PROGRAMMABILI
[2] USCITE DIGITALI PROGRAMMABILI
[3] USCITE DIGITALI PROGRAMMBILI
[4] PROGRAMMAZIONETIPO SENSORE
[5] INGRESSI ANALOGICI E PICK UP
[6][7] ZONA RISERVATA PER NUMERO DI SERIE
[8] ALIMENTAZIONE
[9] SERIALE RS485
[10] INTERFACCIA CANBUS
[11] SERIALE RS232
[12] SENSORE GUASTO A TERRA
[13] TRASFORMATORI DI CORRENTE
[14] CONNESSIONE RETE E GENERATORE

Modi operativi e comandi della centralina gruppo elettrogeno Be2K-Plus

 

Centralina Gruppo Elettrogeno Be2KP Modi Operativi

Il pannello di comando della centralina gruppo elettrogeno è disposto in modo intuitivo. Ideogrammi ed indicatori informano immediatamente l'operatore in merito allo stato del sistema.

Nella figura:

[1] e [2] COMANDI MANUALI DEL MOTORE

[3]  COMANDO MANUALE TELERUTTORE GENERATORE

[4] COMANDO APERTURA DEI TELERUTTORI

[5] COMANDO MANUALE DEL TELERUTTORE RETE

[6] SELEZIONE DEL MODO OPERATIVO MANUALE

[7] SELEZIONE DEL MODO OPERATIVO OFF

[8] PANNELLO SINOTTICO STATO DELLA RETE E GENERATORE

[9] SELEZIONE DEL MODO OPERATIVO AUTO

 

Centralina Gruppo Elettrogeno Be2K Plus applicazioni Telecom e Speciali Aeroportuali 400Hz

C.

Centralina Gruppo Elettrogeno Be2KP applicazioni telecom

Questa centralina gruppo elettrogeno è costituita da un sistema di automazione progettato da Bernini Design che impiega 3 microprocessori.

La capacità di elaborazione è decentrata su 3 microprocessori assicurando ridondanza e basso carico della memoria statica di sistema.

La Be2KP ha un circuito indipendente di monitoraggio del funzionamento dei microprocessori. In caso di eventi catastrofici o di collasso software, la Be2KP è in grado di riprendere il funzionamento e dopo avere analizzato lo stato dell'impianto è in grado di prendere le oppourte decisioni dal punto di vista automazione. I microprocessori sono dimensiati per funzionare da -40°C a +85°C senza l'ausilio di mezzi esterni di raffreddamento.

Il sistema di memorizzazione dei parametri programmabili è su 5 banchi di memoria separati con controllo congruenza e check sum 4 su 5.

Il display di tipo organico è in grado di funzionare a 100°C per un limitato numero di ore. La gamma di temperatura consigliata è da -30°C a +70°C.

 

Centralina Gruppo Elettrogeno Be2KP Schema Collegamento
Centralina Gruppo Elettrogeno Be2KP Schema Collegamento

 

Questo è lo schema tipico di un quandro automatico comando gruppo elettrogeno in emergenza alla rete.
La be2k Plus accetta ingressi digitali ed analogici. I sensori del motore sono programmabili con curve di risposta a 6 punti. Be2K Plus accetta ingressi da convertitori di misura industriali in loop di corrente oppure 0-10V. Dispone di un circuito rilevazione giri del motore a mezzo pick up.

Le uscite statiche sono protette da corto circuito. Raccomandiamo l'uso di contro diodi in parallelo alle bobile per annullare definitivamente i disturbi radio che potrebbero interferire con le apparecchiature telecom installate nella vicinanza.

La Be2k Plus è in grado di misurare la corrente di dispersione a terra per mezzo di un apposito sensore di corrente programmabile. La configurazione fondamentale è monofase, ma tuttavia la BE2KPLUS puo' funzionare anche in modo monofase.

 

Internamente alla Be2k-PLUS è presente alta tensione.  Allo scopo di evitare scossa elettrica non è permesso rimuovere la protezione posteriore o la connessione di terra. La BE2K-PLUS puo’ fare partire il motore in qualsiasi momento senza preavviso. Non lavorare o fare manutenzione con la BE2K-PLUS collegata. In caso di lavori da eseguire, rimuovere la batteria, il carica batterie e scollegare tutte le sorgenti di tensione. Mettere cartelli di avvertimento indicando quanto esposto.

CENTRALINA GRUPPO ELETTROGENO BE2KP SELEZIONE MODI OPERATIVI

Se la centralina gruppo elettrogeno era in TEST o AUTO prima della disalimentazione (dalla batteria), quando ri-alimentate la apparecchiatura, la BE2K-PLUS entra automaticamente in modo  AUTO. Negli altri casi la Be2K-Plus entra il modo  OFF

CENTRALINA GRUPPO ELETTROGENO BE2KP SELEZIONE MODO OFF

  Questo modo operativo della centralina gruppo elettrogeno cancella gli allarmi e permette di visualizzare i parametri programmabili . Il display indicata il MENU PRINCIPALE (Sezione 4.00). Il Display ed i LED vengono spenti automaticamente dopo 30 secondi se non si usano i pulsanti. Un punto luminoso lampeggia sul display a LED ad indicare il modo operativo OFF. Premere un pulsante qualsiasi per riattivare il display.

CENTRALINA GRUPPO ELETTROGENO BE2KP SELEZIONE MODO MANUALE

Il modo MANUALE della centralina gruppo elettrogeno vi permette di controllare manualmente il motore ed i contattori. Premere il pulsante [MAN]. Premere [START] fino ad ottenere la partenza del motore; il display aprira’ una pagina con le informazioni sulla sequenza di avviamento: Ritardi, Candelette Start eccetera. Quando il motore è in moto, il  LED verde sul simbolo del motore si illumina. Premere [ I – KG ] per attivare il contattore del Generatore. Per trasferire il carico alla Rete, attendere la presenza della rete (led verde Rete Presente) e premere il pulsante  [ I - KM]: il  KG si aprie ed il KM si attiva dopo breve ritardo. Per fermare il motore, premere il pulsante [STOP] fino ad ottenere il messaggio  [STOP] sul display. Se il motore è fermo, è possibile terminare la sequenza di STOP premendo di nuovo il pulsante STOP.

CENTRALINA GRUPPO ELETTROGENO BE2KP SELEZIONE MODO AUTOMATICO

La centralina gruppo elettrogeno può fare partire il motore in ogni momento senza preavviso. Non operare sul Generatore o sul quadro controllato dalla Be2K-Plus. In caso di lavori, scollegare la batteria ed il carica batteria, scollegare la rete e tutte le sorgenti di tensione o corrente elettrica. Si raccomanda di mettere cartelli di allarme e pericolo indicando quanto detto.

Premere il pulsante [AUTO] della centralina gruppo elettrogeno fino ad illuminare il relativo LED. Il motore parte in caso di mancanza Rete. Dopo la fase di riscaldamento, se i parametri elettrici del generatore sono nei limiti programmati, il contattore di Generatore (KG) si chiude per alimentare il carico. Se la Rete torna normale il KG si apre. Il KM chiude dopo un ritardo programmato. Il motore si ferma dopo una fase di raffreddamento ventilato. Se il motore si ferma (ad esempio per causa di allarme), il contattore KM si potrebbe chiudere anche con mancanza di Rete (dipende dalle impostazioni del modo NFPA-110). In modo AUTO, la Be2K-Plus può fare partire il motore periodicamente se la funzione di TEST PERIODICO è  programmata. Durante il TEST PERIODICO, il  LED verde AUTO continua a lampeggiare. In modo AUTO, la Be2K-Plus comanda la partenza del motore in caso che vengano attivati i comandi remoti (chiedere al vostro costruttore). Potete fermare il motore in qualsiasi momento selezionando il modo MANUALE e premendo il pulsante di [STOP].                                                                                        

 

 

CENTRALINA GRUPPO ELETTROGENO BE2KP SELEZIONE MODO TEST

  Premere e mantenere premuto il pulsante [AUTO] fino a fare lampeggiare il LED verde. La Be2K-Plus farà partire il motore e trasferisce il carico al generatore solo in caso di mancanza rete (a meno che il Vostro costruttore abbia programmato la funzione di trasferimento forzato al Generatore).

Per uscire dal modo TEST premere brevemente il pulsante AUTO oppure selezionare un altro modo operativo.  (*)VEDI NOTA

(*)NOTA:    Se premete il pulsate [STOP] quando la Be2K-Plus è in AUTO o TEST, si attiva l’allarme  ‘EMERGENZA PANNELLO’ (Sezione 13.02).

CENTRALINA GRUPPO ELETTROGENO BE2KP ALLARMI E BLOCCHI

La centralina gruppo elettrogeno Be2KP permette la gestione di allarmi per mezzo di:

A) - un LED (indicatore) giallo che si accende in caso di Pre-allarme, un LED rosso che si accende in caso di blocco ed un pulsante per tacitare la sirena di allarme ([ACK-F1]).

B) – simboli con LED rossi, sul pannello frontale, che indicano allarmi del motore.

C) – messaggi del display che descrivono gli Allarmi con indicazioni di data e valore. Alcuni allarmi possono presentare un testo descrittivo inserito dal costruttore del quadro elettrico o generatore (vedi la notazione [TESTO UTENTE]).

D) – Memoria Eventi in grado di memorizzare gli ultimi 200 Allarmi ed eventi.

Istruzioni in caso di Allarme:

1) Prendere visione delle segnalazioni e messaggi presenti sul pannello frontale.
2) Alcuni allarmi fermano il motore dopo un ritardo programmabile per permettere un raffreddamento del generatore. In questo caso si raccomanda di aspettare l’arresto automatico del motore.
3) Premere [ACK-F1] per tacitare la sirena di allarme e premere [OFF] per cancellare l’allarme.
4) Consultare le seguenti sezioni per avere informazioni in merito all’allarme presente sul pannello.
5) Rimuovere la causa dell’allarme.
6) Fare ripartire il motore.

CENTRALINA CONTROLLO GRUPPO ELETTROGENO BE2KP ELENCO ALLARMI – OROLOGIO –

Messaggi

 

Descrizione

LED

 

 – Allarmi dell’orologio e del TEST

 

ERRORE OROLOGIO                

Errore di impostazione orologio (Riprogrammare l’orologio, vedi Sezione 6.00)

 

 

Giallo

 

 

MANCATO TEST                    

Mancato test automatico od errata programmazione (Riprogrammare il test periodico vedi Sezione 7.01)

ERRORE PARAMETRI        

Errori nei parametri oppure nella programmazione

 

Allo scopo di eliminare l’allarme procedere nel seguente modo:

( A ) – Scollegare la alimentazione per un minuto (dovrebbe esserci un interruttore oppure consultare il vostro fornitore del quadro)

 

(B ) – Ricollegare la alimentazione. Se il messaggio scompare potete continuare ad usare la be2k-plus senza problemi.

Se l’errore persiste consultare il costruttore del quadro per avere assistenza in merito.

 

ERRORE MEMORIA                

ERRORE CAN-BUS              

Errore nella comunicazione con CAN-BUS  ( !!!! )

CENTRALINA CONTROLLO GRUPPO ELETTROGENO BE2K EMERGENZE E PREALLARMI

 

 -  Emergenza, Pre-allarmi e Blocchi

 

 

LED

 

EMERGENZA PANNELLO      

Questo Allarme interviene se premete il pulsante [STOP] quando la Be2k-Plus è in modo operativo AUTO oppure TEST 

 

 

Rosso

ALLARME 1

ALLARME 1 e 2  fermano il motore

 

 

 

 

Questi ingressi programmabili (1....5) possono fornire allarme acustico (pre-allarme) oppure possono arrestare il motore.

 

 

ALLARME 2

ALL. AUSILIARIO 1

 

 

Rosso o

Giallo

ALL. AUSILIARIO 2

ALL. AUSILIARIO 3

ALL. AUSILIARIO 4

ALL. AUSILIARIO 5

BLOCCO REMOTO       

 

Indicazione di Blocco da remoto (un comando esterno blocca il funzionamento),

 

 

Rosso

CENTRALINA GRUPPO ELETTROGENO BE2KP ALLARMI VARI MOTORE

 

13.03 – Allarmi vari del motore

 

 

LED

 

GUASTO PICK UP              

Allarme per guasto sensore di velocita’  

 

Rosso

SOVRA  VELOCITA      [X- - X ]

Anomala velocità del motore

 

SOTTO VELOCITA       [X- - X ]

ALLARME BATTERIA  [X- - X ]

Preallarme Tensione Batteria:11,8/15V per batteria da 12V e 23,6/30V per batteria da 24V.

(la Batteria necessita di manutenzione)

 

 

Giallo

MANCATO AVVIAMENTO                 

 

Mancato avviamento motore

 

 

 

Rosso

MANCATO ARRESTO                    

 

( !!!! )

ROTTURA CINGHIA                      

 

[

CENTRALINA GRUPPO ELETTROGENO BE2KP ALLARMI ALTERNATORE

 

 

13.04 – Allarmi alternatore e allarmi Contattori

 

 

LED

 

SOVRACCARICO       [X- - X ]

Eccessivo carico erogato

 

 

 

 

 

(Questi allarmi intervengono in caso la potenza richiesta al generatore sia fuori dai limiti permessi.

 Cancellare l’allarme e tentare di riutilizzare il generatore.

 Se il problema persiste, consultare il vostro costruttore oppure un elettricista esperto)

 

 

 

 

CORTO CIRCUITO     [X- - X ]

Allarme di corto circuito

SOTTOTENSIONE      [X- - X ]

Allarme di minima tensione

SOVRATENSIONE     [X- - X ]

Allarme di massima tensione

SOTTOFREQUENZA  [X- - X ]

Allarme di sotto frequenza

SOVRAFREQUENZA  [X- - X ]

Allarme di alta frequenza

MASSIMA   KVA               VALORE                     [X- - X ]

Arresto per eccessiva potenza apparente generata

 

SEQUENZA FASI             

Errore nella sequenza delle fasi

PREALLARME CORRENTE      VALORE                       [X- - X ]

Sovra Corrente Allarme

Giallo

MASSIMA CORRENTE    VALORE                       [X- - X ]

 

 

GUASTO ALTERNATORE             

Guasto dell’alternatore

GUASTO TERRA

VALORE                        [X- - X ]

Guasto di terra

RITORNO ENERGIA

VALORE                       [X- - X ]

Ritorno di energia

 

 

SBILANCIAMENTO

Indica una anomala differenza di tensione tra le fasi

 

 

GUASTO KM     

Guasto del contattore di RETE 

 

Giallo

 

GUASTO KG

Guasto del contattore del GENERATORE 

 

CENTRALINA GRUPPO ELETTROGENO BE2KP ALLARMI TEMPERATURA

 

 

13.05 – Allarmi  Temperatura

 

 

LED

 

TERMOSTATO MOTORE    

Termostato del motore

 

 

 

(Questi Allarmi intervengono in caso di alta temperatura delle varie parti. Cancellare l’allarme ed aspettare il raffreddamento naturale del motore. Rimuovere la causa dell’allarme e fare ripartire il motore. Se il problema persiste consultare il vostro fornitore)

 

 

 

 

 

 

 

Giallo

 

Rosso

BLOCCO °C ACQUA

VALORE                       [X- - X ]                    

Anormale temperatura del liquido di raffreddamento del motore. Può essere un pre-allarme oppure provocare arresto.

PREALL. °C ACQUA

VALORE                      [X- - X ]                                         

BLOCCO °C OLIO

VALORE                      [X- - X ]                                       

Anormale temperatura olio del motore. Può essere un pre-allarme oppure provocare arresto.

PREALL .°C OLIO 

VALORE                      [X- - X ]                                          

AUX. °C WARNING

VALORE                      [X- - X ]       

Anormale temperatura ausiliaria (locale del generatore per esempio).

 

AUX. °C SENDER SHUTDOWN       VALORE                     [X- - X ]                                          

SENSORE °C ACQUA

Indica il guasto di un sensore

 

 

 Giallo

SENSORE °C OLIO

SENSORE °C AUX

 

CENTRALINA GRUPPO ELETTROGENO BE2KP ALLARMI CARBURANTE

 

 

– Allarmi livelli carburante

 

 

Led

BASSO LIV. CARB.          [X- - X ]

 

Pre-allarme di basso livello

 

(Questi  Allarmi intervengono in caso di problemi con il livello del carburante. Verificare lo stato del serbatoio ed integrare il livello in base alle istruzioni del costruttore. Se il problema persiste consultare  il costruttore)

 

 

 

 

Giallo

ALTO LIV. CARB.             [X- - X ]

 

Pre-allarme di alto livello

RISERVA                          [X- - X ]

Pre-allarme riserva carburante

SERBATOIO VUOTO   

La Be2k-Plus ferma il motore se il livello scende sotto i limiti oppure se il livellostato permane attivato oltre il tempo programmato.

 

 

ANOMALIA POMPA      

Questo Pre-allarme si attiva se la POMPA permane attivata troppo a lungo.

 

Giallo

SENSORE LIV. CARBUR.

Guasto del sensore.

 

 

 

CENTRALINA GRUPPO ELETTROGENO BE2KP ALLARMI OLIO MOTORE

 

 

 

– Allarmi pressione Olio

 

BLOCCO OLIO BAR        [X- - X ]

Blocco per bassa pressione olio

 

(Questi  Allarmi intervengono in caso di problemi con il lubrificante. Verificare lo stato del serbatoio ed integrare il livello in base alle istruzioni del costruttore. Se il problema persiste consultare  il costruttore)

Giallo

PREALL. OLIO BAR        [X- - X ]

Preallarme per bassa pressione olio

 

 

PRESSOSTATO OLIO     

Blocco per bassa pressione olio

SENSORE PRESS. OLIO

Guasto del sensore Olio

Giallo

 

CENTRALINA GRUPPO ELETTROGENO BE2KP ALLARMI MANUTENZIONE E NOLEGGIO

 

– Allarmi di Manutenzione e Noleggio

 

 

LED

MANUTENZIONE 1

     

 

 

Questi allarmi indicano che dovete procedere alla manutenzione programmata del motore (consultare il vostro fornitore od il manuale di uso del motore).

La MANUTENZIONE 3 causa l’arresto del motore.

 

 

Giallo

 

MANUTENZIONE 2

 

MANUTENZIONE  3

 

Rosso

ALLARME NOLEGGIO      

Informa che sono rimaste 48 ore di funzionamento prima dello scadere del contratto di noleggio

Giallo

NOLEGGIO SCADUTO

 

Il motore viene fermato poiche’ e’ scaduto il periodo del noleggio

Rosso

TEMPO MASSIMO SCADUTO

 

E’ scaduto il tempo massimo di funzionamento in AUTO o TEST.

Eseguire i controlli generali al motore, cancellare l’allarme e ripartire. Chiedere al vostro fornitore dettagli in merito alla impostazione.

Rosso

 

Come funziona una centralina gruppo elettrogeno

Vediamo di fare chiarezza nella giungla di definizioni delle centraline per gruppi elettrogeni: centraline AMF, centraline ATS, centraline comando gruppo elettrogeno e centraline elettroniche gruppo elettrogeno.

DEFINIZIONE DI CENTRALINA GRUPPO ELETTROGENO AMF

AMF è la sigla inglese di AUTOMATIC MAINS FAILURE. Si tratta di un modulo elettronico che esegue costantemente il controllo
dello stato della RETE elettrica. Le sue uscite informano altri sistemi in merito allo stato della rete: MANCANTE, PRESENTE,
FUORI DAI LIMITI IMPOSTATI, PRESENTE STABILE, MANCANTE STABILE. I parametri che stabiliscono lo stato della rete sono: Limiti di FREQUENZA (alta bassa) Limiti di TENSIONE (alta bassa), Squilibrio delle FASI, Rotazione delle FASI, Distorsione della TENSIONE, eccessivo CARICO. Ogni parametro ha anche, di solito, un proprio timer di bypass per filtrare transitori indesiderati. Un modulo AMF possiamo dire che è un COMPLESSO RELE PROGRAMMABILE DI CONTROLLO RETE.
Un quadro elettrico genericamente indicato con il nome ‘QUADRO AMF’ non ha di per se nessun significato tecnico corretto. Ma
genericamente, si intende un quadro elettrico, di definita potenza nominale, in grado di gestire un carico elettrico in funzione
dello stato della rete. Quando la rete è fuori dai limiti, il modulo AMF (contenuto nel 'QUADRO AMF') lancia il comando di marcia al gruppo elettrogeno. Con parameteri elettrici del generatore a regime, il quadro AMF commuta il carico al gruppo elettrogeno.
Il quadro AMF contiene di solito una coppia di TELERUTTORI INTERBLOCCATI elettricamente e meccanicamente (non si possono attivare contemporaneamente). Al rientro della RETE, il modulo AMF compie le operazioni a ritroso, compreso il comando di arresto del gruppo elettrogeno. Possiamo dire quindi che è entrato nell'uso comune degli operatori del settore il ‘QUADRO AMF’
per indicare un 'QUADRO DI INTERVENTO AUTOMATICO GRUPPO ELETTROGENO in emergenza alla RETE!!

DEFINIZIONE DI CENTRALINA GRUPPO ELETTROGENO ATS

Vediamo di chiarire ora il significato ATS. ATS significa AUTOMATIC TRANSFER SWITCH. Anche quì grande confusione. Un ATS puro è un interruttore che ha due posizioni: chiuso sulla RETE o CHIUSO sul generatore. Il comando dell'ATS è di solito asservito ad un ATS controller che stabilisce quando attivare la posizione RETE o la posizione GENERATORE. Quadri ATS veri propri si vedono molto raramente. Sono per lo più usati in AMERICA e STATI UNITI. In Europa per quadro ATS si intende di solito (erroneamente) un quadro di trasferimento di carico RETE-GENERATORE con alcuni morsetti di comando di chiusura e apertura. Il termine piu corretto sarebbe semplicemente QUADRO DI COMMUTAZIONE. Di solito sono quadri od armadi che contengono solo i collegamenti di potenza ed i commutatori motorizzati. Sempre erroenamente si chiamano QUADRI ATS anche quadri che hanno teleruttori interbloccati RETE- GENERATORE. Per cui: attenzione a non trarsi in inganno dalle definizioni in inglese. Meglio usare più parole italiane che rischiare di usare sigle in inglese!!

DEFINIZIONE GENERICA CENTRALINA GRUPPO ELETTROGENO E REGOLATORE TENSIONE

La centralina per guppo elettrogeno è una semplice scheda elettronica racchiusa in un contenitore di varie forme, che dispone di un pannello frontale con interruttori o pulsanti e di uno o più display (meglio chiamarli display al posto di visualizzatori numerici o alfanumerici). Sulla parte posteriore della centralina un insieme di connessioni alle varie parti: motore ed alternatore. Lo scopo della centralina è uno, o tutti, tra i seguenti:

- fare funzionare il gruppo elettrogeno
- proteggere il motore in caso di problemi meccanici
- proteggere l'impianto a cui il gruppo elettrogeno è collegato
- automatizzare il gruppo elettrogeno in caso di assenza di operatore
- trasmettere a distanza informazioni in merito allo stato del gruppo elettrogeno
- disporre di funzioni AMF ed ATS (sopra descritte)

Non confondiamo la centralina gruppo elettrogeno con il regolatore di giri del motore od il regolatore di tensione dell'alternatore. Sono una altra cosa. Il regolatore di giri è una 'scatola nera' montata sul motore che si occupa di fare girare il motore ad una velocità stabilita. Il regolatore di tensione è una altra 'scatola nera' che si trova nel vano alternatore che permette all'alternatore di regolare la tensione del generatore ad un valore prefissato. Nulla a che vedere con le centraline per gruppo elettrogeno.

ALTRO TIPO DI CENTRALINA GRUPPO ELETTROGENO CHE CREA CONFUSIONE: LA ECU

la ECU (Electronoic Control Unit) è una centralina montata sul motore che si occupa esclusivamente del motore: regolazione, ottimizzazione del consumo, protezione del motore e centinaia di altre funzioni complesse. Questa centralina a volte comunica con la centralina per gruppo elettrogeno per mezzo di una connessione speciale denominata CANBUS. Anche qui la ECU non ha nulla a che vedere con la centralina per gruppo elettrogeno. Diciamo che possono 'lavorare ' insieme.

COME FUNZIONA UNA CENTRALINA GRUPPO ELETTROGENO

All'interno c'è un microcontrollore o microprocessore (come quello dentro al vostro cellulare), un sistema di memoria che contiene i parametri programmabili, un insieme di circuiti di ingresso, un insieme di circuiti di uscita, un alimentatore, uno o piu' visualizzatori numerici, uno o piu' pulsanti di comando.

La centralina, in funzione dei pulsanti di comando premuti esegue delle funzioni predefinite: ad esempio mette in funzione il motore durante un black out. Durante il funzionamento la centralina ha un occhio di riguardo in merito a situazioni di pericolo. La centralina prende autonomamente decisioni per ottimizzare il funzionamento e la protezione di tutto il sistema. Un sistema veramnte complesso che ha un punto molto debole: per funzionare ha bisogno di una buona alimentazione. Per questo motivo il segreto di una affidabilità a lungo termine di una centralina gruppo elettrogeno è mantenere la batteria in perfetta efficienza. Occorre poi particolare cura per la protezione dagli agenti atmosferici, questo indipendente dal fatto cha alcune centraline gruppo elettrogeno hanno un grado di protezione IP65 (resistono alla immersione).  La peculiarità della centralina è la possibilità di funzionare autonomamente. Questo richiede la necessità di apporre cartelli di pericolo nei pressi del gruppo elettrogeno in modo da avvisare le persone che in qualsiasi momento la centralina gruppo elettrogeno potrebbbe fare partire il motore senza preavviso.

Centralina Gruppo Elettrogeno IS09001

CENTRALINA GRUPPO ELETTROGENO BERNINI DESIGN

Bernini Design Srl Via San Romano Casetto 26A, 46035 Ostiglia Italia P.IVA: 01453040204 , REA: MN16018,

Cap. Soc. € 10.400,00Telefono: 0039 0386 31445  Cell 0039 335 7077148.

Questo è un sito e-commerce di vendita on-line di soli prodotti Bernini Design. I prezzi indicati, IVA esclusa, hanno solo scopo informativ