Collegamenti centralina gruppo elettrogeno

Collegamenti centralina gruppo elettrogeno

  [1] L'alternatore di carica deve essere munito di terminale D+/WL.  - [2]  La Be72 funziona con batterie da 12 o 24 V.  Usare fusibile dimensionato in funzione del relè motorino di avviamento [3]. La portata della chiave in posizione start ('50)' è 30 Amp. - [4] Mettere a terra il negativo di batteria. Nelle versioni con motori isolati da terra collegare i ritorni degli allarmi motore al negativo della batteria.  -  [5] Usare i contro-diodi in parallelo alle bobibe dei rele. Ogni uscita è protetta da sovraccarico ma usare rele con bobina superiore a 90 ohm (12v) oppure 160 Ohm (24V).  - [6] Per simulare a banco il funzionamento, senza avere l'alternatore di carica, collegare al negativo il faston #7 (con un interruttore ad esempio). Lasciando il faston #7 aperto, si simula il motore avviato; collegando il fasorn#7 al negativo batteria si simula il motore fermo  - [7] Raccomandiamo l'uso di un fusibile adeguato e la sezione di cavo adeguata in funzione della lunghezza cablaggio motore (minimo 6 mmQ).

collegamenti centralina gruppo elettrogeno

Collegamento candelette

Collegare un relè di comando [1] alla uscita #6 (uscita 'GLOW'). Le candelette hanno un capo collegato a massa [3] ed un capo collegato al positivo [2] tramite il contatto del relè [1]. Per impostare il tempo candelette, ruotare il 'P1' in senso ANTI-ORARIO.

La posizione intermedia permette un tempo di attivazione di circa 30 secondi. Ruotando in senso ORARIO si annulla il funzionamento delle candelette.  La impostazione di fabbrica è intermedia (30 secondi). Importante è collegare il diodo di protezione [4] (diodo al silicio da 1 ampere 400V tipo 1N4004..1N4007). Il relè [1] è collegato al positivo [2] per mezzo di un fusibile di protezione di portata adeguata. Tutte le volte che avviate il motore (chiave in posizione ON) si eccita il relè candelette. Le candelette si disattivano a motore in moto.  VAI ALLA PAGINA DELLA BE72

collegamento candelette motore diesel

Collegamento elettromagnete

Per comandare un elettromagnete occore disporre di un relè di comando [1] di portata adeguata collegato alla uscita #8 (uscita di allarme). Per commutare il funzionamente della uscita #8 da 'MODO SIRENA' (impostazione di fabbrica) a 'MODO ELETTROSTOP', occorre ruotare il 'P2' in senso ORARIO. La posizione intermedia permette un tempo di attivazione di circa 30 secondi. Ruotando totalmente in sensoORARIO si attiva l'elettromagnete per 60 secondi circa. Per arrestare il motore la BE72 attiva  l'elettromagnete, per il tempo impostato sul potenziometro 'P2' (portando la chiave in posizione OFF oppure in caso di allarme).Importante è collegare il diodo di protezione [4](diodo al silicio da 1 ampere 400V tipo 1N4004..1N4007). Il relè [1] è collegato al positivo [2] per mezzo di un fusibile di protezione di portata adeguata. Tutte le volte che fermate il motore si eccita il solenoide di arresto e lampeggia la luce rossa di allarme. Attenzione a non portare il potenziometro in posizione ANTI-ORARIA; si attiva la modalità SIRENA di ALLARME (portando la chiave in OFF non riusciere a spegnere il motore). VAI ALLA PAGINA BE72

collegamento elettromagnete motore diesel