Quadri ATS domestici per gruppo elettrogeno

 IN QUESTA PAGINA

QUADRI ATS PER USO DOMESTICO

Soccorritori a batteria pompe sommerse

VAI AL SITO

INFORMAZIONI E SUPPORTO TECNICO 24h SU 24h

335 70 77 148

QUADRO ATS  
EVOLVE
409€+IVA (498.98)

7,4KVA

 

QUADRO ATS   
EVOLVE+GSM
499€+IVA (608.78)

7.4KVA  GSM

 

QUADRO ATS   
EVOLVE
599€+IVA (730.78)

12KVA 

 

 

EVOLVE VERSIONE 12KVA  EQUIPAGGIATO GHISALBA GH15EN
quadro ATS 12KVA
  EVOLVE 12KVA

SE AVETE UNA POTENZA INSTALLATA MONOFASE DI 9KW CONSIGLIAMO EVOLVE 12KVA IN GRADO DI GESTIRE UNA CORRENTE NOMINALE CONTINUATIVA DI 50 AMPERE. POTETE TUTTAVIA IMPOSTARE LA PROTEZIONE DI SOVRACCARICO CONGRUA ALLA VOSTRA APPLICAZIONE.

 

EVOLVE 12KVA
BERNINI DESIGN ITALIA SRL

  Zona Industriale, 46035 Ostiglia (MN) P.IVA: 01453040204

Tel 335 70 77 148

 bernini@bernini-design.com

BERNINI DESIGN SRL INTERNATIONAL

Calea Chisinaului 32A - 700177 IASI (RO)

Cosa è un quadro automatico ATS

Il termine ATS è una sigla in lingua inglese che significa letteralmente 'Automatic Transfer Switch'. In pratica un interruttore con due posizioni che collega l'impianto elettrico alla rete pubblica od alla rete di emergenza. Spesso c'è una posizione neutra in cui l'impianto non è collegato del tutto. Letteralmente significa 'interruttore automatico di trasferimento del carico'. Tecnicamente parlando la definizione è corretta. Di fatto, questi componenti non si usano da diversi anni ma ne hanno conservato il nome. In altre parole, quello che oggi si chiama quadro AUTOMATICO ATS (doppiatura della parola automatico) è un quadro che all'interno ha 2 contattori di potenza (chiamati 'teleruttori), una centralina elettronica, un caricabatterie ed accessori vari. I teleruttori collegano l'impianto alla rete od al gruppo elettrogeno (mai contemporaneamente). I teleruttori sono comandati dalla centralina in modo automatico oppure manualmente a mezzo di pulsanti. La centralina si occupa di comandare e controllare automaticamente il gruppo elettrogeno. Con l'introduzione dell'elettronica il quadro ATS ha mantenuto solo il nome che ne descrive sommariamente la funzione. EVOLVE è un quadro ATS idoneo per impianti di potenza 4-6 e 9kVA. Questa pagina ne descrive tutti i dettagli.

Il quadro automatico ATS è indispensabile per collegare un generatore di corrente all'impianto elettrico di casa.  Il generatore di corrente è un gruppo elettrogeno a tutti gli effetti. Un insieme di un motore a scoppio, diesel, gas o benzina, accoppiato ad un alternatore che  trasforma la energia meccanica in energia elettrica. Il funzionamento di questa macchina ha un costo di esercizio piuttosto elevato per cui se ne raccomanda l'uso ai soli casi in cui è indispensabile una sorgente di  energia in mancanza della rete elettrica pubblica. Il gruppo elettrogeno è una macchina inoltre complessa che può essere fonte di seri problemi di sicurezza. In questa pagina consigli utili per installazione ed utilizzo.

[1] CORPO DI POLICARBONATO [2] PANNELLO COMANDI [3] CHIUSURA IP65 [4] PRESA AGGIUNTIVA [5] TELERUTTORI INTER BLOCCATI [6] SERRACAVI IP65

Manuale Installatore   Manuale Utente    Istruzioni On-line

Quadro automatico ATS
IL PASSAGGIO DA UN PRODOTTO MEDIOCRE AL PRODOTTO DI CLASSE PER ECCELLENZA COSTA MENO DI QUANTO IMMAGINATE

BERNINI DESIGN DA SEMPRE LEADER MONDIALE NEI QUADRI ATS PER GRUPPI ELETTROGENI. PER NOI TECNICA ARTE E DESIGN SONO LO SCOPO DEL NOSTRO LAVORO. 500.000 APPARECCHIATURE FUNZIONANTI NEL MONDO SONO IL BIGLIETTO DA VISITA CHE NON LASCIA DUBBI.

VEDI COME COLLEGARE I GRUPPI ELETTROGENI PRESENTI SUL MERCATO
COME  INSTALLARE UN GRUPPO ELETTROGENO HYUNDAI

 Vedi come installare un gruppo elettrogeno insonorizzato HYUNDAY con motore diesel. La pagina contiene una guida generale ed un addestramento per una installazione a regola d'arte di un gruppo elettrogeno in locale chiuso.

IL QUADRO ATS PERMETTE DI COLLEGARE IL GRUPPO ELETTROGENO ALL'IMPIANTO DI CASA. POTETE ANCHE VALUTARE IL SOCCORRITORE SPECIE SE DOVETE ALIMENTARE LA POMPA SOMMERSA IN CASO DI BLACK OUT. SONO DISPONIBILI EVOLVE S1 & S2 UNITAMENTE AD UPS DA 3 e 4kW.

COME  INSTALLARE UN GRUPPO ELETTROGENO PRAMAC PMD5000

 Vedi come installare il quadro automatico ATS EVOLVE su un gruppo elettrogeno PRAMAC dotato di connettore presa per quadro ATS. Il quadro in dotazione non è solitamente idoneo per l'impianto elettrico di casa in quanto non provvisto della temporizzazione di scambio. Inoltre il quadro PRAMAC non risulta dotato di carica batteria. Trovate importanti dettagli alla pagina seguente:

SOSTITUIRE IL QUADRO ATS PRAMAC

SE AVETE UN GRUPPO ELETTROGENO DI TIPO WFM MOTORIZZATO HONDA ECCO LA GUIDA ALLE CONNESSIONI
COME  INSTALLARE UN GRUPPO ELETTROGENO WFM

 Vedi come installare il quadro automatico ATS EVOLVE su un gruppo elettrogeno WFM motorizzato HONDA. Evolve utilizza il software FUZZY per controllare l'avviamento dei motori HONDA. Per attivare il software consigliamo di selezionare il motore HONDA dal menu principale scelte motori di EVOLVE. La connessione al gruppo elettrogeno è molto semplice. Consigliamo di aggiungere un relè per comandare il motore in modo preciso. La centralina HONDA è piuttosto sensibile ai disturbi se il quadro è lontano. Aggiungendo un piccolo relè potete mettere il quadro EVOLVE a centinaia di metri di distanza.

SOSTITUIRE IL QUADRO ATS ELCOS

Il quadro ATS Evolve funziona anche con i gruppi elettrogeni portatili

 IL QUADRO EVOLVE PERMETTE L'ALLACCIAMENTO DI QUALSIASI GRUPPO ELETTROGENO AL VOSTRO IMPIANTO ELETTRICO

 FUNZIONI DEL QUADRO AUTOMATICO ATS

-COLLEGA IL GRUPPO ELETTROGENO AL VOSTRO IMPIANTO

- PROTEGGE L'IMPIANTO ELETTRICO ED IL GRUPPO ELETTROGENO

-FUNZIONA IN MODO AUTOMATICO MA ANCHE MANUALE

-PERMETTE ANCHE L'USO DI GRUPPI ELETTROGENI PORTATILI

-IDEALE PER IL COMANDO DELLE ELETTROPOMPE DEGLI SCANTINATI

-HA DECINE DI FUNZIONI PROGRAMMABILI FACILMENTE IMPOSTABILI

-MANTIENE CARICA ED EFFICIENTE LA BATTERIA DEL MOTORE

-POTETE TELECOMANDARLO DAL TELEFONO CELLULARE GSM

-CONTEGGIA L'ENERGIA ELETTRICA CHE USATE DALLA RETE E DAL GRUPPO

-SI INSTALLA FACILMENTE, LE PARTI INTERNE SONO MODULARI

-DISPLAY GRAFICO ED ISTRUZIONI IN LINGUA ITALIANA

-REGISTRAZIONE DEGLI ULTIMI 200 EVENTI VERIFICATESI

-MANTIENE CARICA ED EFFICIENTE LA BATTERIA DEL MOTORE

-PROTEGGE DAL SOVRACCARICO IMPIANTO E GRUPPO ELETTROGENO

-SCOLLEGA L'IMPIANTO SE IL GRUPPO ELETTROGENO NON FUNZIONA BENE

 

Come collegare un quadro automatico ATS

COME COLLEGARE EVOLVE AL VOSTRO IMPIANTO ELETTRICO

(A) Impianto senza EVOLVE

(A) illustra la situazione normale, senza il gruppo elettrogeno. La rete pubblica ha un interruttore generale che comprende il contatore di energia (1). Il
collegamento entra nella vostra abitazione (3) per mezzo di apposita entrata predisposta nel vostro impianto elettrico (2).

(B) Impianto con EVOLVE

La figura (B) illustra il generatore di corrente (4) collegato al quadro EVOLVE (5). La distribuzione della rete elettrica è allacciata sempre allo stesso quadro (5). La uscita del quadro EVOLVE (5) entra nella vostra casa (3) nel punto (2). In pratica tra la vostra casa e la rete pubblica si trova il quadro di comando del generatore di corrente. Leggendo sotto troverete la spiegazione dettagliata.

COLLEGARE LE POMPE SOMMERSE AL QUADRO AUTOMATICO ATS DI CASA

 IN CASO DI BLACK OUT LA PROBLEMATICA FONDAMENTALE E' GARANTIRE IL FUNZIONAMENTO DELLE POMPE SOMMERSE. ESISTONO DEI GRUPPI SOCCORRITORI A BATTERIA. SONO CONSIGLIABILI PER BREVI BLACK OUT. MA NEL CASO DI UNA O DUE POMPE CON DISCRETA POTENZA IL GRUPPO ELETTROGENO GARANTISCE UN FUNZIONAMENTO SICURO. 

IN QUESTA PAGINA QUADRI AUTOMATICI ATS E LE POMPE SOMMERSE

Quadro automatico ats per gruppo elettrogeno

IN QUESTA FIGURA UN GENERATORE DI CORRENTE DA 4000W.  [1] CARROZZERIA DI PROTEZIONE [2] GRIGLIA ASPRIRAZIONE RAAFREDDAMENTO MOTORE [3] RUOTE PER IL TRASNINAMENTO [4] PANNELLO DI COMANDO [5] VANO BATTERIA [6] CHIAVE AVVIAMENTO  [7] TAPPO SERBATOIO   -   NOTA: NON VISIBILE NELLA FOTO, MA SOLITAMENTE SUL RETRO: PRESA EVAQUAZIONE GAS DI SCARICO  -

GRUPPO ELETTROGENO CON QUADRO AUTOMATICO ATS PER UN FUNZIONAMENTO SICURO

La potenza generata dai generatori di corrente per uso domestico è compresa tra i 4kW e 9kW. Sotto la potenza di 4KW si parla di generatori di corrente per uso hobbistico, giardinaggio, campeggio. Questi generatori non sono consigliati per la connessione alla  rete domestica. Ma con le dovute cautele possono essere usati per limitati periodi di tempo. Al di sopra dei 9KW parliamo già di gruppi elettrogeni di una certa potenza. Si entra nel settore industriale, con prestazioni al di sopra di quelle necessarie per una normale abitazione. Il gruppo elettrogeno è tuttavia, al di là della potenza generata, una 'macchina complessa'potenzialmente pericolosa. Si tratta di aspetti legati al motore: temperature pericolose, infiammabilità del carburante, parti meccaniche in movimento, pericolo di incendi, tossicità dei gas di scarico e molti altri aspetti ancora. Si tratta di una pericolosità dal punto di vista elettrico: scossa elettriche, corto circuiti eccetera. Come districarsi? Consigliamo di seguire i consigli di questa pagina web.

INTERNO DEL QUADRO ATS EVOLVE
Quadro automatico ATS vista interna

[1] SCHEDA CONTROLLO MADRE   [2] PRESE CORRENTE AUSILIARIE   [3]  SPINE PER IL GENERATORE-CARICO-RETE    [4] FUSIBILI DI PROTEZIONE    [5] TELERUTTORI INTERBLOCCATI   [6] SPINE DI CONNESSIONE INTERNA   [7] SENSORE CORRENTE

COMANDI DEL QUADRO ATS EVOLVE
Quadro automatico ATS pannello di comando

 

[1] PULSANTE RICONOSCIMENTO ALLARMI     [2] DISPLAY GRAFICO   [3] PULSANTI DI NAVIGAZIONI [4] COMANDO CHIUSURA TELERUTTORE RETE   [5] COMANDO APERTURA TELERUTTORI  [6] COMANDO CHIUSURA TELERUTTORE GENERATORE   [8] SEGNALAZIONI DI ALLARME  [9] INDICAZIONE DI PRESENZA RETE   [10] INDICAZIONE PRESENZA GENERATORE   [11] COMANDI SELEZIONE MODI OPERATIVI

 

COSA SIGNIFICA KW E KVA E COME DIMENSIONARE IL GRUPPO ELETTROGENO

LA MISTERIOSA LETTERA KAPPA ATTEZIONE ALL'USO INGANNEVOLE DEI KW E DEI KVA

La lettera K indica 'KILO'; una lettera che esprime il valore effettivo diviso per mille. 1KW significa 1000 WATT. 4KW significa 4000 WATT. Si usa K per emettere i 3 zeri. Le potenze sotto i 1000W non hanno molta rilevanza nel settore dei gruppi elettrogeni dove si parla normalmente dai  50KW in su (ovvero 50,000 Watt)

COSA VUOLE DIRE KW

Se ragionate in termini di KW per il vostro generatore domenstico non sbagliate mai. Il kilowatt indica la potenza che l'energia rende disponibile per il vostro uso. Un faro da 1000 watt illumina una intera corte. Un lampada da tavolo da 20 watt illumina il votro libro. Una stufa da 2000Watt scalda una stanza. Un ferro da stiro da 1800 watt è un apparecchio potente. Un trapano da 400 watt puo' fare un buco da 10 mm in una parete. Un trapano da 2000 Watt riesce a fare un buco da  32 mm nel cemento.

Questo per dare alla vostra mente parametri indicativi dei watt. Dal punto di vista elettrico la potenza in KW si ottiene moltiplicando la tensione elettrica e la corrente elettrica. Questo solo nel caso in cui si tratta di apparecchiature con un assorbimento indipendente dall'uso che ne fate: esempio un ferro da stiro od una stufa elettrica. Nel caso del trapano, del frigorifero ed altri ancora il calcolo Tensione x Corrente non risulta sufficiente. Ecco la necessità dell'introduzione dei KVA speclialmente nel caso delle pompe sommerse (vedi più avanti in questa pagina)

COSA VUOLE DIRE KVA

Questo termine è usato solitamente per i gruppi elettrogeni industriali. Devono infatti tenere conto della connessione di  utenze particolari: motori elettrici, gruppi di continuità, stabilizzatori ed altri macchinari particolari con comportamenti diversi dal solito.

Questi macchinari hanno la necessità di una elevata potenza alla partenza con considerevoli flussi di corrente che non necessariamente comportano un consumo di energia reale. Si tratta di una potenza transitoria che tuttavia il quadro automatico ATS ed il gruppo elettrogeno deve sapere erogare. In questi casi oltre a tenere in considerazione la tensione e la corrente, si considera la capacità di erogare una tensione elettrica ed una corrente ben superiore alla stretta necessità dei KW. Ad esempio un buon gruppo elettrogeno da 10,000W (10KW) deve essere in grado di erogare 13KVA.

Una potenza il 20% - 25% superiore. In altre parole il KVA esprime quel qualcosa di potenza in piu' che deve sapere gestire il grupo elettrogeno per potere erogare una potenza effetiva di 10.000 WATT. Potrei avere 2 gruppi elettrogeni ambedue da 10KW ma se uno è in grado di gestire solo 11KVA non è adeguato allo scopo.

PER QUESTO MOTIVO OLTRE UNA CERTA POTENZA SI PARLA
DIRETTAMENTE DI KVA E NON KW

Nel caso di gruppi elettrogeni di tipo domestico, considerate le utenze tipiche  non ha senso parlare di KVA. Attenzione quindi: un generatore  da 4kVA non potrà mai erogare 4KW! Un gruppo elettrogeno da 4kW deve avere alemo una capacità di gestire 6KVA. Un gruppo da 4kVA al massimo è in grado di erogare 3,2KW. Non fatevi  ingannare dai numeri! Per non fare errori grossolani vi consiglio di fare i calcoli in KW ed alla fine moltiplicate per 1,3.

Per cui se avete un fabbisogno di 25oo watt in caso di black out vi occorre un gruppo elettrogeno da 2,5KW x 1,3 = 3,25KVA. In questo caso è sufficiente il quadro EVOLVE DA 4KVA.

LE POMPE SOMMERSE ED IL QUADRO AUTOMATICO ATS

Si tratta di pompe che solitamente intervengono con un galleggiante per svuotare dei tombini di accumulo di acqua piovana. Solitamente queste pompe funzionano in caso di temporali. Purtroppo in caso di temporali è alta la probabilità di black out. In questo caso occorre tenere un buon margine di potenza (moltiplicare minimo per 2) per garantire la partenza di queste pompe.

Ad esempio se avete una pompa da 1500W ed il malfunzionameto potrebbe compromettere allagamaneti, io useri un gruppo elettrogeno da 4KVA con il quadro automatico ATS EVOLVE da 4 KVA.