centralina per gruppo elettrogeno Be46

Centralina per gruppo elettrogeno Be46

La Be46 è una centralina universale per controllo e protezione gruppo elettrogeno. Risulta racchiusa in un contenitore 96x96 dotato di grado di protezione IP65. La temperaura di esercizio è compresa tra -30 e + 70 gradi centigradi. La temperara di stoccaggio -40/+85 gradi centigradi. Permette la connessione di sensori motore pressione olio e temperatura. Ha l'ingresso per il livello da carburante. Le letture trifase sono in vero vaolre efficace. Potete collegare un trasformatore amperometrico per la protezione del generatore. Funziona in modo mauale od automatico

Compera la centralina Be46

La centralina Be46 è utilizzabile al posto della Be23.  La Be46 è TOTALMENTE COMPATIBILE con la BE23. Tuttavia essendo la Be23 in vostro possesso in funzione da almeno 20 anni, risulta indispensabile cambiare i connettori femmina (in dotazione alla BE46 e comprersi nel prezzo). Potete richiedere la fattura proforma indicando il codice fiscale o partita IVA, indirizzo completo e numero di telefono. La centralina è normalmente disponibile in 48 ore dopo il pagamento a mezzo del nostro corriere espresso GLS. Prima di ordinare la centralina fate verificare da personale specializzato che effettivamente sia necessaria la sostituzione.

BE46 249€+IVA (303.78) TRASPORTO COMPRESO

COMPERA LA BE124   MANUALE DELLA CENTRALINA Be46

ADATTAMENTO DELLA BE124 ALL'IMPIANTO DELLA BE46

 

ELENCO ALFABETICO DELLE SEZIONI DEL MANUALE

 

Allarmi............................... 5.05,6.00

Allarme, menu................... 5.05

Allarme, uscita sirena...... 5.02a

Automatico........................ 3.00

Allarmi ausiliari................. 6.05, 6.15

Alternatore di carica........ 6.13, 7,10

Alimentazione................... 14.0, 7.00

Batteria, Allarmi................ 6.04, 4.02

  Calibrazione...................... 12.0

  Caratteristiche................... 7.00

  Candelette.......................... 5.02a

Contattori.......................... 2.04, 3.04

Contaore............................ 5.01, 12.01

Collegamenti..................... 9.00, 15.00

Corrente Generatore........ 7.03, 5.02b

Defaults............................. 5.06, 5.07

Dimensioni........................ 15.00

Display............................... 4.01

Elettrostop........................ 3.06, 5.02a

Errori, codici..................... 5.05

[Err] , messaggio..............6.16

  Frequenza Generatore..... 5.02c, 6.07

Guasto alternatore .......... 6.14

Hi-U, Sovratensione......... 5.02b, 6.12

Impostazioni (Parametri). 5.02

Ingressi.............................. 7.00, 7.04

Ingresso 4.......................... 5.02f

Interfaccia Seriale............. 10.0

LED, LEDs......................... 4.02

Lampade, LEDs Test........ 4.02, 2.01b

Livello carburante............ 5.01

Lo-U, Sotto tensione........ 5.02b

Mancanza Rete................. 2.04

  Motore avviamento........... 17.00 (v4.00)

Manuale............................. 2.00

Misure................................ 5.00

Mancato avviamento........ 6.03

Messaggi (Display)........... 5.05

Motore in moto................. 7.07

Modi operativi................... 2.00, 3.00

Olio, bassa pressione ..... 6.01

Pressione Olio, misura.... 5.01

 

 

Pannello frontale................. 4.00, 16.00

Parametri............................. 5.02

Parametri, lettura................ 5.02

Pausa avvviamento............. 17.00(v4.04)

Pick-UP................................ 7.08, 6.06

Potenze, impostazioni........ 6.10

Potenze, misure.................. 5.03

Programmazione................ 5.06

Presenza  Rete.................... 2.04

Pressione olio..................... 6.01

Pompe, controllo................ 3.04

Pulsanti................................ 4.00, 16.00

Raffreddamento [Cool]...... 5.02a

Rottura cinghia .................. 6.13

Reset allarmi........................ 6.00

Ricerca guasti..................... 11.00

Riscaldamento [tGen]........ 5.02a

Sovraccarico [Hi P]............. 5.02b

Solenoide di stop................ 5.02a

Sovraccarico (corrente)..... 5.02b

Sovrafrequenza .................. 5.02c

Sovratensione [HI-U].......... 5.02b

Simulazione Rete/TEST..... 3.04

Specifiche............................ 7.00

Start, avviamento................ 17.00 (v4.00)

Stop, solenoide................... 5.02a

Sottotensione [Lo-U].......... 5.02b

Sottofrequenza [LoFr]........ 5.02c

Stop esterno (input 3)........ 6.05

Tentativi avviamento.......... 17.00 (v4.00)

Tensione Generatore.......... 7.02

Temporizzatori.................... 8.00

Temperatura........................ 6.02

Trasformatore, Corrente.... 7.03, 5.02b

Tensioni............................... 7.02

Velocita' motore.................. 6.06

Uscite................................... 7.01

 

 

Manuale di istruzione della centralina Be46

1.00  PROCEDURE INIZIALI

  Le seguenti procedure forniscono indicazioni per l’installazione e verifiche preliminari. Le sezioni 1.01 e 1.02 sono riservate esclusivamente a personale qualificato e specializzato. Dopo queste verifiche, sarà possibile selezionare il modo d’uso come descritto nelle sezioni 2.00 e 3.00.

 

  • Settaggio iniziale

ATTENZIONE: ALLO SCOPO DI EVITARE DANNI ALLE PERSONE O A COSE , LE SEGUENTI PROCEDURE SONO RISERVATE AL SOLO PERSONALE QUALIFICATO

 

a)-Condizioni Iniziali: tutti i morsetti di collegamento sono scollegati ed il motore è totalmente fermo.

b)-Collegare la spina di alimentazione (#33 = positivo della batteria da 12V , o al #35 se batteria a 24V, il  #34 è il negativo di batteria) alla batteria del motore. La tensione ammessa è tra 6 e 36 Vcc, il negativo di batteria deve essere messo a terra solo dal lato motore. Appena si inserisce la alimentazione, la Be46 esegue un breve test delle segnalazioni luminose. Appaiono, inoltre, sul display il codice della versione del programma e la tensione di batteria riconosciuta ([  12]V o [  24]V). In caso di malfunzionamenti interni compare il messaggio [Err] sul display (vedi sezione 6.16).

Se il funzionamento è normale, rimarrà acceso solo il LED del punto decimale destro.

c)- Collegare il cavo della interfaccia seriale, verificare se il settaggio dei parametri è compatibile con l’applicazione (vedere sezione 5.02). Programmare il parametro [M-o.t.] in base alle caratteristiche del motore (sezione 5.02D).

1.02   Guida al cablaggio

a)-Togliere la tensione di alimentazione. 

b)- Prima di collegare i terminali dal #17 al #23, assicurarsi che tutti gli ingressi siano a riposo, normalmente aperti o chiusi in accordo alla programmazione (5.02F).

c)- Testare ogni uscita in modo da evitare condizioni di corto circuito. Procedere al collegamento delle uscite dal terminale #25 al terminale #32.

d)- Collegare i sensori dal  #13 al  #16 verificando che il valore resistivo sia nella gamma compresa tra 0 OHM a 2000 OHM (5.02H).

e)- Collegare l’ 'Alternator Control' terminale #8  al D+  e porre il ponticello per connessione  12V (#8 e #9 al W.L./D+) o 24V (#7 e #8 al W.L./D+).

f)- Collegare l’uscita del trasformatore di corrente ai terminali  #5 e #6 (il terminale ‘S1’ del T.A. deve essere portato a terra).

g)- Collegare il pick-Up ed il relativo schermo.

h)- Per ultimo collegare la spina del generatore (#N, #L1, #L2, #L3).

 

NOTE: assicurarsi che non ci siano trecce di conduttori esposti che possano originare cortocircuiti o malfunzionamenti

 

i)- Per attivare la Be46 collegare la spina a 3 poli. Il display indica in sequenza la versione del software (ad esempio [1.0.31]), il tipo di batteria ([12 =]V o [24 =]V), ed infine, la Be46 entra in modo operativo ‘OFF’(vedi NOTA*)(vedi sezione 2.05 e 17.00).

(NOTA*): in accordo alla programmazione del parametro [Opt.2], come indicato nella sezione 5.02F, la Be46 può entrare in modo operativo MANUALE o AUTOMATICO.

 

2.00 MODO 'MANUALE'

ATTENZIONE: VERIFICARE CHE I VALORI PROGRAMMATI SIANO COMPATIBILI CON L’APPLICAZIONE IN USO

 

2.01 Be46 Predisposizione iniziale

-A-  Alimentare la Be46. Il display indica, in sequenza, la versione del software, ad esempio [1.0.31], il tipo di batteria [12 =]V o [24 =]V, ed infine automaticamente andra’ in modalità ‘OFF’ (vedi NOTA1). Rimarrà acceso solo il punto decimale destro del display.

-B-  Premere il pulsante [START-ON] per almeno due secondi: inizierà il test delle segnalazioni (LEDs) per tre secondi circa (vedi disposizione comandi in sezione 16.00).

Alla fine, il LED ‘AUTO-MAN’ risulterà spento ad indicare il modo operativo manuale.

Il display si posiziona automaticamente in modo ‘Engine’ (si accende il relativo LED giallo) per visualizzare i messaggi operativi della Be46. La presenza di 4 trattini orizzontali indica la funzione di attesa di operazioni.

L’utente può selezionare le seguenti funzioni:

  • modo operativo ‘OFF’ premendo il pulsante [STOP-OFF]
  • modo operativo Automatico, come indicato alla sezione 3.00
  • marcia ed arresto in manuale, come indicato alla sezione 2.02 e 2.03
  • sfogliare il contenuto dei menu del display usando [^][v][<] e [>].

NOTA1:  è possibile selezionare il modo operativo in cui la Be46 si trovera' automaticamente dopo la sequenza di alimentazione. Le istruzioni successive sono intese valide se il parametro [OPt.2] è uguale a [ 0] (la Be46 entra automaticamente in modo operativo 'OFF').

2.02  START Manuale

  Premere il pulsante di [START-ON] finchè il motore parte (vedi sezione 16.00). Per abilitare questa funzione, non ci devono essere allarmi nella memoria: i LED d’allarme devono essere spenti ed il LED del menu ‘Alarm ‘ non deve lampeggiare. Per cancellare gli allarmi occorre rimuovere la causa, premere il pulsante di tacitazione sirena [ACK] e cancellare l’allarme definitivamente usando il pulsante di [STOP-OFF].

Durante la fase di start compare il messaggio‘[StA]’ sul display nel menu ‘Engine’.

La Be46 ha diverse sorgenti per determinare  il momento di sconnessione del motore di aviamento (vedi sezione 7.07). Il LED giallo ‘Engine’ lampeggia se una delle sorgenti di motore in moto è attiva. A questo punto, l’effetto del pulsante di [START-ON] è inibito. Se la funzione di candelette (Preheat) è programmata, il messaggio [HEAt] comparira’ in display. In manuale, le protezioni di minima frequenza e minima tensione non sono attive.

2.03  STOP Manuale

  Premere il pulsante [STOP-OFF] (vedi sezione 16.00) finchè il messaggio ‘[StOP]’ appare sul display. La uscita  di valvola carburante (FUEL SOLENOID #25) viene disabilitata e l’uscita elettrostop (STOP SOLENOID #31) verrà eccitata per il tempo programmato visualizzando il messaggio [StOP] sul display. Alla fine del ciclo di stop, una ulteriore azione sul pulsante [STOP-OFF] porta la Be46 in modo operativo ‘OFF’ (rimane acceso solo il punto decimale destro).

2.04 Controllo del carico Generatore/Rete

  Per disporre di tutte le protezioni previste dalla Be46, il carico deve essere connesso al gruppo elettrogeno per mezzo di Teleruttore. L’uscita per il comando del Teleruttore Generatore è disponibile sul morsetto #28.

Se si collega direttamente il carico al generatore, le protezioni di minima frequenza e minima tensione non possono avere effetto. E' possibile comandare il TELERUTTORE DI RETE/GENERATORE (vedi sezione 5.02E). Occorre utilizzare in questo caso un RELE di mancanza rete esterno. La uscita del conttatto di mancanza rete (può essere programmata N.C. o N.A. per mezzo del parametro [In 2]) deve essere connessa al terminale 'AMF INPUT2' (morsetto #22, vedi sezione15.00). Il Teleruttore Generatore è comandato dalla uscita statica al morsetto #28. Il Teleruttore Rete puo essere associato ad una delle due uscite statiche programmabili (vedi sezione 5.02E) morsetto #29 o #30.

2.05 Modo operativo‘OFF’

Questo modo operativo è indicato dalla sola accensione del punto decimale destro del display. Questa modalità è sempre ottenuta azionando il pulsante [STOP-OFF].

 

3.00 AUTOMATICO ISTRUZIONI OPERATIVE

NOTA: è possibile selezionare il modo operativo in cui la Be46 si trovera' automaticamente dopo la sequenza di alimentazione. Le istruzioni successive sono intese valide se il parametro [OPt.2] è uguale a [ 0] (la Be46 entra automaticamente in modo operativo 'OFF').

3.01 Be46, settaggio iniziale

  Premere il pulsante [START-ON] (vedi sezione 16.00) fino ad ottenere la accensione di tutte le segnalazioni, rilasciare il pulsante. Il LED ‘AUTO-MAN’ se spento, indica il modo manuale.

Il menu ‘Alarm’/’Program’/’Power’/’V-A-Hz-h’/’Engine’ è automaticamente posizionato in modo 'Engine' (si accende il LED giallo 'Engine') per indicare i messaggi operativi.

3.02 Modo Operativo AUTO

 Premere [AUTO-MAN] per un secondo almeno (vedi sezione 16.00). Il LED verde posto sopra il pulsante si illumina ad indicare il modo operativo automatico. A questo punto la marcia e  l’arresto della Be46 sono dipendenti dai comandi remoti ‘Remote Start (#20) e ‘AMF INGRESSO 2’(#22). Se uno o più allarmi sono presenti, la Be46 non accetta la transizione da modo manuale a modo automatico.

Se c’è un allarme in memoria, il LED del menu ‘Alarm’ lampeggia, oppure lampeggia uno dei LED di allarme generico.

3.03 Uso del ‘Remote Start’

 Quando il contatto ‘REMOTE START’ (#20) viene chiuso, la Be46 avvia il motore e trasferisce il carico al generatore per mezzo della uscita di abilitazione #28. Se il contatto del comando ‘REMOTE START’ si apre, il carico viene disconnesso e dopo il tempo di raffreddamento il motore viene fermato.

 3.04  Uso di  Start remoto ritardabile (AMF input 2)

   L’utente puo’, in alternativa, usare il comando remoto’AMF INGRESSO 2’ (terminale #22). Questo ingresso attiva o disattiva il gruppo elettrogeno dopo tempi programmabili di [t.on] e [t.OFF]. Seguono alcuni esempi pratici.

(NOTA**) La polarita' del contattto può essere selezionata nel parametro [In.2] come indicato nella sezione 5.02F.

ESEMPIO 1:  La Rete di distribuzione non è pevista

 In questo caso  ‘AMF INGRESSO 2’(#22) simula la rete. Se l’ingresso è posto a massa il generatore partira’ dopo tempo programmato [t.on]. Se il contatto viene aperto, il generatore si disattivera’ dopo tempo programmato [t.OFF].

ESEMPIO 2:  La Rete di distribuzione è prevista

 In questo caso  ‘AMF INGRESSO 2’(#22) è collegato ad un sensore di mancanza rete. Se l’ingresso viene attivato, il generatore partira’ dopo tempo programmato [t.on]. Se il contatto viene disattivato, il generatore si arresta dopo tempo programmato [t.OFF]. Utilizzando un sensore di mancanza rete è possibile costruire un sistema di Stand-by (vedi sezione 2.04, controllo del carico)

ESEMPIO 3: Comando di Pompe

 In applicazioni dove il gruppo elettrogeno eroga energia per il comando di elettropompe, è possibile collegare pressostati o livellostati all’ingresso ‘AMF INGRESSO 2’.

I temporizzatori [t.on] e [t.OFF] ritardano la marcia e l'arresto della elettropompa .

 3.05 Monitoraggio allarmi in modo operativo ‘AUTO’

  In automatico, tutti gli allarmi sono monitorati. Alcuni fermano il motore immediatamente ed altri dopo tempo di raffreddamento (parametro [Cool]). Questi dettagli sono indicati nella sezione 6.00.

La cancellazione di uno o piu’ allarmi puo’ avvenire solo se il motore è completamente fermo, cioè quando il LED ‘Engine’ non lampeggia piu’.

3.06 Comando di stop in modalità ‘AUTO’

 In qualsiasi momento è possibile fermare il motore: selezionare il modo MANUALE ed usare il pulsante di [STOP-OFF] (vedi sezione 16.00). Se si preme il pulsante [STOP-OFF] in automatico, con motore in moto, viene attivato l’allarme ‘EXT.’ (LED rosso). Per ripartire occorre riconoscere e cancellare questo allarme. In alternativa è possibile usare il comando esterno ‘External Stop Ingresso 3’ (morsetto 18).

4.00  INTERFACCIA UTENTE

4.01 Display e pulsanti

 La Be46 dispone di otto pulsanti e un display di quattro cifre (vedi sezione 16.00). In modo operativo ‘MANUALE’ e ‘AUTO’, per mezzo dei pulsanti [ ^ ] e [ v ], è possibile selezionare uno dei seguenti menu: ‘Alarm’ (led rosso), ‘Program' (led giallo), ‘Power’ (led giallo), ‘V/A/Hz/h’ (led giallo), ‘Engine’ (led giallo).

Per mezzo dei pulsanti [ <  ] e [ > ] è possibile sfogliare il contenuto del menù.

Ulteriori dettagli sono descritti nelle sezioni 5.06 e 12.00.

4.02 Lampade a LED

 La Be46 è dotata di lampade a stato solido (LED). Il pannello frontale ha sette LED rossi di allarme, un LED verde di indicazione ‘AUTO’ e quattro LED gialli di indicazione menù (vedi sezione 4.01).

Il pannello frontale dispone dei seguenti LED rossi di allarme:

            -OIL: pressione olio (ingresso JB-17 da pressostato)

-TEMPERATURE: temperatura motore ‘Temperature Ingresso 1’ (ingresso JB-21)

-BATTERIA: tensione batteria alta o bassa (ingresso JA33-34-35)

-FUEL: mancanza carburante (ingresso JB-19)

-EXT.:‘External Stop Ingresso 3’ emergenza (ingresso JB18)

-SPEED: sovravelocita’ (Pick Up ingressi JG10-11-12)

Altri dettagli relativi agli allarmi sono spiegati alla sezione 6.00

5.00 MENU del DISPLAY 

  Usando i pulsanti  [ ^ ][ v ] è possible selezionare uno dei seguenti menu: 'Alarm’ (5.05) , ‘Program’(5.02), ‘Power’(5.03), ‘V/A/Hz/h’(5.04) and ‘Engine’ (5.01). Segue la descrizione dettagliata.

5.01 Menu ENGINE

  Questo menu è attivo se il LED giallo ‘Engine’ è acceso . Il display indica una delle seguenti condizioni operative:

[t. on] E’ in corso il tempo di ritardo attivato dall’ingresso’AMF Ingresso 2’.

[t.oFF] ’AMF Ingresso 2’ è stato rilasciato, la Be46 conta il tempo di ritardo

[CooL]  La Be46 è in fase di conteggio del tempo di raffreddamento.

[StoP]  La Be46 è in fase di conteggio del tempo di Stop (eccitazione uscita elettrostop).

[HEAt] E’ in corso il preriscaldo candelette.

[TGEn] Tempo di riscaldamento del motore prima della chiusura del teleruttore.

[ StA ]  Fase di Start in esecuzione.

[ Cr.de. ]  Tempo di ritardo tra eccitazione elettrovalvola e inserimento avviamento.

[LoAd]  Indicazione di stato di chiusura del teleruttore generatore

[tESt]  Attivazione in corso della funzione di test

[- - - -] La Be46 è in stato di attesa, non ci sono operazioni in corso.

Premendo i pulsanti [ < ] o [ > ] è possibile selezionare i parametri del motore. Il display indica momentaneamente il nome del parametro poi, il valore misurato. In caso di dubbio premendo il pulsante di tacitazione allarme [ACK], il display indica il nome del parametro selezionato.

[ rPM]  Numero di giri del motore fino a 4000R.P.M.

[ OIL]  Pressione olio motore fino a 20.0 Bar.

[tEMP]  Temperatura del motore fino a 200 °C.

[bAtt]  Tensione batteria da 6 Vdc a 36.0 Vdc.

[FUEL]  Misura livello carburante espressa in percentuale (vedi sezione 5.02)

[E.run]  Indicazione della tensione dell'alternatore d carica

NOTA:Il LED giallo ‘Engine’ è anche usato, in modo lampeggiante, come indicazione di motore in moto (vedi sezione 7.07)

5.02 Menu‘PROGRAM’

  Per selezionare il menù 'Program' usare i pulsanti [ ^ ] e [ v ]. Per sfogliare tutti i parametri usare ipulsanti [ < ] e [ > ]. Il display indica momentaneamente il nome del parametro e di seguito il valore impostato. In caso di dubbio premendo il pulsante [ACK] il display indica nuovamente il nome del parametro. Per modificare i parametri seguire le istruzioni di programmazione indicate nella sezione 5.06. Segue l’elenco dei parametri programmabili con una breve descrizione. Il primo simbolo in parentesi quadra indica il nome del parametro che appare in display. Il secondo simbolo numerico a fianco indica il valore pre-programmato del parametro.

5.2A - Parametri del motore:

[Horn].......... [20”] Abilitazione sirena: da 5” a 59” e da 1’ a 15 ‘.Oltre  15’appare il codice [cont] che obbliga alla tacitazione manuale della sirena di allarme (uscita#27).

[t. on]........... [10”] Ritardo alla partenza motore: 1” a 59” e da 1’a 15’.Questo timer controlla il ritardo di azione dell’ingresso ‘A.M.F. ingresso 2’.

[t.oFF].......... [10”] Ritardo alla fermata: 1” a 59” e da 1’ a 9’(minuti).Questo timer controlla la azione di Stop ritardato di ‘A.M.F. ingresso 2’.

[CooL]......... [10”] Tempo di raffreddamento: 0” (no raffreddamento) a 59” e da 1’ a 15’. Questo ritardo permette il raffreddamento del gruppo elettrogeno.

[StoP].......... [10”] Temporizzatore di arresto: da 10” a 59” e da 1’a 15’ secondi. Timer di controllo del solenoide di stop uscita  #31(elettrostop).

[HEAt]…….....[0"] Preriscaldo candelette: da 0 a 59 “e da 1’ a 15’. Temporizzatore di attivazione della uscita #32. Il codice [0] disattiva la uscita.

[t.GEn]......... [10”] Funzionamento a vuoto temporizzato: da 0” a 59” e da 1’ a 15’. Questo temporizzatore, permette il riscaldamento  del generatore.

5.02B - Funzioni Varie del Generatore:

[Ct r]............. [500] Formato del trasformatore amperometrico: 0Aac a 2000Aac/5Aac in passi di 10Aac e da 2000/5 a 9900/5 in passi da 100Aac.

[Hi  I]............ [---] Soglia di sovraccarico: --- (esclusa), da 10Aac a 2000 Aac in passi di 10Ac, 2000Aac a 9900 Aac in passi di  100Aac .

[Lo  U].......... [180] Sotto tensione: --- (inibita), da 1 Vac a 999Vac.

[Hi  U]........... [450] Sovra tensione: da 0 Vac a 999Vac e --- ( inibita).

[PHAS]........ [3Ph] Selezioni Fasi: 3 fasi (3 - Ph) o singola fase (1 - Ph).

[VAc.r]......... [1] Rapporto lettura tensione X1 or X2.

[Hi P]............ [---] Soglia  kVA : --- (protezione inibita) e da 10KVA a 9900KVA

5.02C - Velocita’ e frequenza

[LoFr]........... [45] Minima Frequenza: --- e da 1 a 99Hz  (--- = protezione non attiva)

[HiFr]............ [55] Sovra Frequenza: 0-98Hz e --- (--- = protezione non attiva)

[LoSP]......... [---] Bassi giri R.P.M.: --- , 10-4000 (--- = protezione non attiva), 

[HiSP].......... [---] Sovravelocita’ R.P.M.: 10-3900, ---  (--- = protezione non attiva)

[CrSP].......... [300] Sconnessione motore avviamento: 300R.P.M. to 800 R.P.M.

[Pic. r].......... [---] Rapporto del Pick - Up: --- e da 1 a 500 denti (--- = inibito) .

[E.run]......... [ 8 ] Da 3 a 20Vdc. Soglia di motore in moto (misurata sul D+) per inibire il motorino avviamento.

 

5.02D - Preallarmi motore

[LoPr].......... [---] Allarme Bassa Pressione olio: ---, 0.1 a 20.0 Bar (--- = inibizione lettura ed allarme)

[Hi°C]........... [---] Alta Temperature Motore: da 0 a 199 °C ,---  (--- = inibizione lettura ed allarme )

[M_o.t.]........ [10"] Bypass degli allarmi Olio e Temperature Motore durante la fase di avviamento: da 1 a 59" 0 1-15 minuti.

5.02E - Uscite Programmabili: associano le uscite agli eventi di seguito indicati

[out1]........... [- - -] ‘Uscita 1’(#29): codificata da [---] a 15 (vedi elenco)

[out2]........... [- - -] ‘Uscita 2’(#30): codificata da [---] a 15 (vedi elenco)

 

 

[- - -]   Nessuna funzione (valore pre-programmato)                                                             

[1]   Be46 in modo operativo automatico (‘AUTO’)                                         

[2]   Motore in moto                                   

[3]   Pre-allarme Olio/Temperatura         

[4]   Blocco per bassa pressione olio                 

[5]   Blocco per alta temperatura‘Temperature Ingresso 1’                                       

[6]   Allarme di alta/bassa tensione batteria                                         

[7]   Preallarme o blocco per basso livello carburante                                               

[8]   Blocco per comando esterno di arresto‘External Stop 3’

[9]   Blocco per errore frequenza o velocita’                                        

[10] Guasto del generatore o Sottotensione                                                   

[11] Sovraccarico

[12]  Mancato avviamento

[13]  Rottura cinghia

[14]  Comando del Teleruttore di Rete (vedi sezione 2.04)

[15]  Preriscaldo candelette MODO1 (la uscita si diseccita solo a motore in moto)

5.02F - Ingressi Programmabili

[In 1][n.o.][n.c.] ‘Temperature Ingresso 1’, azione dell’interruttore normalmente aperto (allarme=contatto chiuso) o chiuso (allarme=contatto aperto).

[In 2][n.o.][n.c.] ‘A.M.F ingresso 2’, azione dell’interruttore normalmente aperto (il motore parte se il contatto chiude) o chiuso (il motore parte se il contatto apre).

[In 3][n.o.][n.c.] ‘External Stop Ingresso 3’, azione dell’interruttore normalmente aperto (allarme=contatto chiuso) o chiuso (allarme=contatto aperto).

[In 4][n.o.][n.c.] [FUEL] ‘Allarme Ingresso 4’, azione dell’interruttore normalmente aperto (allarme=contatto chiuso) o chiuso (allarme=contatto aperto) oppure selezione di funzione misura livello carburante [FUEL]. Se si seleziona [FUEL], la Be46 abilita la indicazione del livello sul display ed il controllo dell'allarme.

[FUEL] [ - - ]  Riserva carburante da 1% a 25%, [--] indica inibizione allarme.

[OPt.1]        [ 0 ] In caso di allarme Alta Temperatura viene escluso il tempo di raffreddamento

[ 1 ] (programmazione di fabbrica) In caso di allarme Alta Temperatura permane il tempo di raffreddamento

[Opt.2]         [ 0 ] (programmazione di fabbrica) Dopo il ciclo di alimentazione la Be46 entra in modo operativo ‘OFF’

[ 1 ] Dopo il ciclo di alimentazione la Be46 entra in modo operativo ‘MANUALE’

[ 2 ] Dopo il ciclo di alimentazione la Be46 entra in modo operativo ‘AUTO’

[Att]             [ 5 ] Tentativi di avviamento programmabili (da 1 a 10) .

[CrAn]         [ 5"] Tempo di inserimento motore di avviamento (da 1 a 10 secondi)

[rESt]           [ 5"] Tempo di pausa tra gli avviamenti da (1 a 10 secondi)

[Cr.de.]       [ 1"] Tempo di ritardo tra la eccitazione uscita elettrovalavola e linserimento del motore di avviamneto (usato in caso la elettrovalvola alimenti sistemi elettronici di controllo.

5.02G - Sensore Livello Carburante

E' possibile calibrare la curva del sensore livello carburante su sei punti:

   [r1  F]    Ohm           [10]                      [F 1 ]          %                       [0]

   [r2  F]    Ohm           [50]                     [F 2 ]          %                      [20]

   [r3  F]    Ohm           [100]                  [F 3 ]          %                      [50]

   [r4  F]    Ohm           [150]                 [F 4 ]          %                       [80]

   [r5  F]    Ohm           [200]                  [F 5 ]          %                      [90]

   [r6  F]    Ohm           [250]                  [F 6 ]          %                      [99]

 

 

Nota: la gamma resistiva deve essere compresa da 0 a 2000 Ohm.

5.02H - Interfaccia per Sensore di pressione

  Sono disponibili sei punti per definire la relazione tra ‘Bar’ (fino a 20.0) e 'Ohm' (fino a 2000). In parentesi sono indicati i valori pre-programmati.

Messaggio  Misura     Valore              Messaggio     Misura             Valore

   [r1  P]    Ohm        [10]                [P 1 ]          Bar                     [0.0]

   [r2  P]    Ohm      [51]                [P 2 ]          Bar            [2.0]

   [r3  P]    Ohm      [86]                [P 3 ]          Bar            [4.0]

   [r4  P]    Ohm      [122]              [P 4 ]          Bar             [6.0]

   [r5  P]    Ohm      [152]              [P 5 ]          Bar            [8.0]

   [r6  P]    Ohm      [180]              [P 6 ]          Bar            [10.0]

5.02I - Interfaccia per Sensore Temperatura

 Sono disponibili sei punti per definire la relazione tra ‘°C’ (fino a 250) e 'Ohm' (fino a 2000). In parentesi sono indicati i valori pre-programmati.

Messaggio   Misura     Valore       Messaggio   Misura   Valore

   [r1 t]       Ohm         [19]                      [t 1  ]            °C       [128]

   [r2 t]       Ohm          [26]                      [t 2  ]            °C       [115]

   [r3 t]       Ohm         [46]                      [t 3  ]             °C       [92]

   [r4 t]       Ohm         [67]                      [t 4  ]            °C       [80]

   [r5 t]       Ohm         [96]                      [t 5  ]            °C       [70]

   [r6 t]       Ohm        [287]                    [t 6  ]            °C       [40]

5.02L - Parametri vari

Le seguenti opzioni permettono  programmare i rele sulla scheda di interfaccia BE15. Le impostazioni fi fabbrica non abilitano i rele. Ci sono 15 rele di uscita. Per ogni rele è possibile selezionare una delle 44 funzioni disponibili.

[Ao.01]   [- - -] Opzione per il rele numero 1 della scheda BE15  ([- - - ] =inibito)

-

[Ao.15]   [- - -] Opzione per il rele numero 15 della scheda BE15  ([- - - ] =inibito)

Per selezionare una uscita premere il pulsante [ACK] e [^] (oppure [v]) contemporaneamente. La tabella seguente indica le opzioni disponibili

 [0]       Arresto per bassa pressione Olio

[1]       Arresto per alta temperatura

[2]       Allarme tensione batteria

[3]       Blocco basso livello carburante

[4]       Arresto di emergenza

[5]       Sotto velocita (arresto)

[6]       Sovravelocità (arresto)

[7]       Sottofrequenza (arresto)

[8]       Sovrafrequenza (arresto)

[9]       Arresto per rottura cinghia

[10]    Minima tensione (arresto)

[11]    Massima tensione (arresto)

[12]    Massima corrente (arresto)

[13]    Massima potenza (arresto)

[14]    Mancato avviamento

[15]    Guasto PICK-UP

[16]    Guasto Alternatore

[17]    Errore di memoria

[18]    Preallarme pressione Olio

[19]    Preallarme Alta Temperatura

[20]    Guasto sensore Olio

[21]    Guasto sensore Temperatura

[22]    Preallarme basso livello carburante

[23]    Blocco mancaza carburante

[24]    Allarme INPUT 4 (arresto)

[25]     Modo operativo AUTO

[26]     Motore in moto

[27]     Preallarmi Olio/Tempeartura

[28]     Arresto per bassa pressione Olio

[29]     Arresto per alta temperatura

[30]     Allarme Mancato Arresto

[31]     Cumulativo allarmi carburante

[32]     Arresto di emergenza

[33]     Cumulativo allarmi velocità

[34]     Allarme tensione alternatore

[35]     Sovraccarico (arresto)

[36]     Mancato avviamento

[37]     Rottura cinghia

[38]     Contattore di rete chiuso

[39]     Candelette Modo1

[40]     Contattore generatore chiuso

[41]     Modo operativo MANUALE

[42]     Modo operativo OFF

[43]     Mancanza RETE

[44]     Rientro rete

[ - - - ]  Uscita inibita

   [unit].....[ 1 ] Nodo della rete in caso di uso di interfaccia  RS485 (da 0 a 9).

5.03 Menù ‘POWER’

  Premendo i pulsanti [ <] e [ > ] è possibile selezionare le seguenti misure:

' POTENZA APPARENTE ' [UA] (da 0 a 9990 kVA),  POTENZA ATTIVA [Act.P] (da 0 a 9990 kVA), POTENZA REATTIVA [UAr] (da 0 a 9990 kVA), FATTORE di POTENZA [PF] (da 0.0 a 1.0).

Il display indica momentaneamente il nome del parametro (esempio [UA]) e di seguito si posiziona sul valore misurato (esempio [ 305]). In caso di dubbio è possibile premere il pulsante [ACK] per riavere il nome del parametro sul display (esempio [UA]).

 

5.04  Menù ‘V/A/Hz/h’

  Usando i pulsanti [ < ] e [ > ] il menu indica i seguenti parametri.

[-U Ac] Tensione trifase, le tre tensioni concatenate sono identificate da tre trattini luminosi alla sinistra dell’indicazione numerica. Ogni lettura compare ciclicamente ogni due secondi circa. Trattino superiore: fase ‘L1’- ‘L2’ nella gamma da 80Vac a 600Vac (1200Vac se[Vac.r] è x2)/Trattino intermedio: fase ‘L2’ - ‘L3’/Trattino inferiore: fase ‘L1’ - ‘L3’.

Se la selezione della lettura è monofase, il display indica solo la lettura tra la fase L1 ed N.

[Curr] Misura della corrente della fase del generatore L1 fino a 9990Aac.

[FrEq] Misura della frequenza fino a 99.9Hz.

[Hour] Il contaore registra fino a 9999 ore di funzionamento.

Per selezionare le visualizzazioni usare le frecce [ < ]  e [ > ]. Il display indica momentaneamente il nome del parametro e di seguito il valore misurato. In caso di dubbio è sempre possibile conoscere il nome del parametro in display premendo il pulsante [ACK].

[-U L-n] Indicazione delle tensioni tra fase e neutro. Le tre tensioni sono identificate da tre trattini luminosi alla sinistra dell’indicazione numerica. Ogni lettura compare ciclicamente ogni due secondi circa. Trattino superiore: fase ‘L1’- ‘N’ nella gamma da 46Vac a 346Vac /Trattino intermedio: fase ‘L2’ - ‘N’/Trattino inferiore: fase ‘L3’ - ‘N’.

Se la selezione della lettura è monofase, il display indica solo la lettura tra la fase L1 ed N.

5.05  Menù ‘ALARM’

  Questo menu elenca messaggi di allarme non indicati dai LED sul pannello frontale. Ulteriori dettagli sono indicati alla sezione 6.00.

Se un messaggio di allarme è in memoria, il LED rosso ‘Alarm’ lampeggia.

[Hi  I] Sovracorrente                                   [Hi  P]  Alta Potenza Apparente

[Lo  Pr] Bassa pressione olio                   [F   Pr]  Guasto Sensore Pressione

[Hi °C] Alta Temperatura                          [F  °C]  Guasto Sensore Temperatura

[Hi Fr] Sovra Frequenza                            [Lo Fr ] Minima Frequenza                

[F  AL] Guasto Alternatore                        [bELt]  Rottura Cinghia

[F  Pi] Guasto Pick Up                               [F Cr]  Mancato Avviamento

[Lo  U ] Minima Tensione                          [Hi  U]  Sovra Tensione                       

[Lo SP] Bassi Giri                                      [FUEL]  Basso Livello Carburante.

[In 4] ‘Ingresso 4’, arresto esterno.            [- - ]  Nessun allarme presente.

5.06   Programmazione

1) - Dare alimentazione alla Be46 ed attendere la accensione del puntino luminoso sulla cifra destra del display.

2) - Premere e mantenere premuto il pulsante [ACK].

3) - Premere e mantenere premuto anche il pulsante [ > ].

4) - Attendere il messaggio [ProG] sul display, rilasciare i pulsanti.

5) - Per selezionare il parametro da modificare premere [ < ] o [ > ], il display indica il nome del parametro ed in seguito il valore impostato. In caso di dubbio premendo il pulsante [ACK]: riappare in display il nome del parametro.

6) -  Per modificare il valore premere il pulsante [ACK] ed il pulsante [ ^ ] (oppure [ v ]).

7) - Per selezionare un altro parametro premere [ < ] o [ > ].

8) - Per memorizzare le modifiche eseguite, premere [ACK] (mantenerlo premuto) e dopo qualche istante premere [STOP-OFF] fino ad attendere il messaggio [SaVE] sul display.

9) - Rilasciare i pulsanti ed attendere il messaggio [Good] che conferma la memorizzazione (NOTA 2).

10) -  Premere il pulsante [ACK]  per uscire dalla programmazione.

11) - Togliere alimentazione per qualche secondo, alimentare e verificare che i parametri siano stati modificati e memorizzati come desiderato (premere [START-ON], entrare nel  menù 'Program' usando [ ^ ] o [ v ], leggere i parametri usando [ < ] oppure [ > ]).

NOTA 2

  Se in display appare il messaggio '[Err]' c’è stato un errore di memorizzazione. In questo caso, ritentare la procedura. Il persistere del messaggio ‘[Err]’ sul display indica un guasto interno della Be46 (vedi sezione 6.16).

5.07  Richiamo delle impostazioni di fabbrica (Defaults)

  La Be46 viene fornita programmata con i valori indicati nella sezione 5.02. Per richiamare le impostazioni:

A)- seguire le istruzioni 1)- 2)- 3)- e 4)- indicate nella sezione 5.06.

B)- Premere contemporaneamente i pulsanti [ < ] o [ > ] per alemno 2 secondi. Il display si spegenrà per un secondo ad indicare il caricamento dei parametri originali.

  1. C) - Premere [ACK] (mantenerlo premuto) e dopo qualche istante premere [STOP-OFF] fino ad ottenere il messaggio [SaVE] sul display.
  2. D) - Rilasciare i pulsanti ed attendere il messaggio [Good] sul display
  3. E) – Seguire le istruzioni 10) e 11) indicate nella sezione 5.06.

5.08  Cancellazione della Memoria

  Nel caso non sia possibile eliminare il messaggio [err], raccomandiamo di cancellare la memoria. Questa procedura cancellerà il contaore e ripristinerà la programmazione di fabbrica. Usare le seguenti istruzioni:

  1. A) - rimuovere la tensione di alimentazione
  2. B) -premere e mantenere premuti contemporaneamente i pulsanti [ACK] ed [AUTO-MAN]
  3. C) -applicare la tensione di alimentazione
  4. D) -rilasciare i pulsanti quando appare il messaggio [init] e [good]
  5. E) - rimuovere la tensione di alimentazione
  6. F) -applicare la tensione di alimentazione e programmare la BE46 come si desidera.
  • DESCRIZIONE ALLARMI

 

  Gli allarmi sono indicati per mezzo di LED rossi sul pannello frontale e da particolari messaggi visualizzati nel menu ‘Alarm’ (vedi sezione 5.05). In uscita della Be46 è possibile collegare una sirena di allarme generale (uscita#27) oppure usare due uscite programmabili (morsetti #29 e #30) a cui inviare particolari condizioni di stato. Il LED di allarme od il LED del menu ‘Alarm’ lampeggiano in caso di allarme ed attivano la uscita generale di allarme #27 (solitamente connessa alla sirena di allarme). Inserendo un valore di tempo al parametro [HORN] si ottiene la tacitazione automatica. Inserendo il codice [Cont], solo l’azione sul pulsante [ACK] permette la disattivazione della sirena. Le eventuali ripetizioni degli allarmi sulle uscite programmabili sono cancellate solo dalla azione di reset totale per mezzo del pulsante [STOP-OFF]. Segue una descrizione dettagliata di tutti gli allarmi.

   6.01  Pressione olio

-  Terminali di ingresso: #13/#14 per il sensore e  #17  per il contatto normalmente chiuso 

-  Soglia di bassa pressione programmabile al parametro [LoPr] 

-  Uscita allarme, uscite programmabili: #27, #29 e #30/[out1][out2] opzioni [ 3 ] e [ 4 ]

-  Pressostato per bassa pressione olio collegato all’ingresso #17

-  Messaggio allarme:’[F  Pr]’per guasto sensore e ‘[LoPr]’ per bassa pressione olio

-  L'allarme olio è inibito all’avviamento per mezzo del parametro ‘[M_o.t.]

-  Gamma resistiva del sensore: da 0 OHM a 2000 OHM

6.02  Temperatura motore

-  Terminali di ingresso: #15/#16 per i sensori analogici e  #21 per  ‘Temperature Ingresso1’

-  Soglia di alta temperatura: parametro [Hi°C]

-  Polarita’ del contatto ‘Temperature Ingresso 1’ programmabile n.a./n.c.[In 1] [n.c.] [n.o.]

-  Uscita allarme, uscite programmabili: #27, #29 and #30/[out1][out2] selezioni [ 3 ] o [ 5 ]

-  LED rosso sul pannello frontale indicante‘TEMPERATURE’

-  Opzione per arresto dopo il tempo di raffreddamento: [oPT1=1]

-  L'allarme olio è inibito all’avviamento per mezzo del parametro ‘[M_o.t.]

-  Gamma resistiva: da 0 OHM a 2000 OHM

6.03 Mancato avviamento

-  Numero di tentativi: programmabili con parametro  [Att.]

-  Inserzione massima del motore di avviamento: [CrAn]

-  Intervallo tra i tentativi: [rESt]

-  Uscita allarme, uscite programmabili: #27, #29 and #30/[out1][out2] selezione [ 12 ]

-  La protezione è operativa solo in  'AUTO'

-  Messaggio nel menu ’Alarm’: [F  Cr]

6.04 Allarme tensione batteria

-  L’allarme è indicato dal LED sul pannello frontale

-  Settaggi interni allarme per batteria 12V : <11.8V (bassa) and >15 V (alta)

-  Settaggi interni allarme per batteria 24V : <23.6V (bassa) and >30V (alta)

-  La condizione di anomalia deve persistere 60 secondi per attivare l’allarme

-  Uscita allarme, uscite programmabili: #27, #29 and #30/[out1][out2] selezione [ 6 ]

6.05 Arresto esterno ‘External Stop Ingresso 3’

-  Questo allarme è connesso al terminale  #18 configurabile n.a./n.c. in accordo a [In 3]

-  Uscita allarme, uscite programmabili: #27, #29 and #30 /[out1][out2] selezione  [ 8 ]

-  LED rosso sul pannello frontale indicante  ‘EXT.’

-  Allarme attivato anche dal pulsante [STOP-OFF] durante il funzionamento automatico

6.06 Sovra/Sotto velocita’

-  I parametri del pick up sono programmabili: [LoSP], [HiSP] e [Pi r]

-  Ritardo sovravelocita’: 1 secondo (arresto senza tempo di raffreddamento [CooL])

-  Sotto velocita’: ritardata 5 secondi (arresto con tempo raffreddamento [CooL])

-  Uscita allarme, uscite programmabili: #27, #29 and #30 /[out1][out2] selezione [ 9 ]

-  LED rosso sul frontale indicante ‘Over Speed’

-  Messaggi ’Alarm’: [Lo SP] per l’intervento della protezione e [F Pi] per guastol Pick-up

6.07 Sovra/Sotto frequenza

-  La sorgente del segnale è la frequenza della tensione generatore

-  Le soglie sono programmabili: [LoFr],[HiFr] (vedi sezione 5.02C)

-  Ritardi: 6 secondi per Sottofrequenza, 5 secondi per Sovrafrequenza

-  Uscita allarme, uscite programmabili: #27, #29 and #30 /[out1][out2] selezione [ 9 ]

-  La protezione di minima frequenza è abilitata in modo operativo di  'AUTO'

-  Messaggio nel menu ’Alarm’: [Lo Fr] per Sottofrequenza e [Hi  Fr] per Sovrafrequenza

-  La Be46 attiva il tempo di raffreddamento in caso di intervento Sottofrequenza

6.08  Arresto per mancanza carburante

-  La sorgente dell’allarme è collegata all’ingresso#19. Il blocco interviene dopo 5 minuti

-  Il contatto è filtrato 5 secondi per evitare falsi interventi

-  Uscita allarme, uscite programmabili: #27, #29 and #30 /[out1][out2] selezione [ 7 ]

-  LED rosso sul frontale indicante ‘FUEL’

6.09  Allarme basso livello carburante

-  L’allarme è programmato in percentuale: [FUEL]

-  Messaggio nel menu ’Alarm’: [FUEL]

-  La funzione di allarme è ritardata 30 secondi, il sensore è collegato al morsetto: #23

-  Uscita allarme, uscite programmabili: #27, #29 and #30 /[out1][out2] selezione [ 7 ]

-  Se l’ingresso #23  è usato come  sensore livello, la funzione ‘Auxiliary Alarm ingresso 4’ non può essere disponibile (parametro[In4] come indicato alla sezione 5.02f)

6.10  Sovraccarico per eccessiva potenza erogata 'kVA'

-  Il parametro è programmabile: [Hi P]-Ritardo protezione: 30 secondi

-  Uscita allarme, uscite programmabili: #27, #29 and #30 /[out1][out2] selezione [11]

-  Se la Be46 è in modalita’ automatica viene attivato il tempo di raffreddamento [CooL]

-  Messaggio nel menu ’Alarm’: [Hi  P]

6.11  Overload per alta corrente

-  Il settaggio è programmabile: [Hi I]

-  Ritardo protezione: 6 secondi

-  Uscita allarme, uscite programmabili: #27, #29 and #30/[out1][out2] selezione [ 11 ]

-  Se la Be46 è in modalita’ automatica viene attivato il tempo di raffreddamento [CooL]

-  Messaggio nel menu ’Alarm’: [Hi  I]

6.12  Arresto per Sovra/Bassa tensione

-  Le soglie sono programmabili ai parametri: [Lo  U] [Hi U] (Sezione 5.02)

-  Ritardo di intervento: 6 secondi

-  Uscita allarme, uscite programmabili: #27, #29 and #30 /[out1][out2] selezione [ 10 ]

-  La protezione di minima tensione è attiva solo in modalita’ 'AUTO'

-  Messaggio nel menu ’Alarm’: [Hi  U] o [Lo  U]

-  L’intervento della protezione di bassa tensione attiva il tempo di raffreddamento: [COOL]

6.13  Arresto per rottura cinghia

-  L’allarme controlla l’ingresso di eccitazione alternatore di carica #8

-  Uscita allarme, uscite programmabili: #27, #29 and #30/[out1][out2] selezione  [ 13 ]

-  Ritardo protezione: 15 secondi

-  Messaggio nel menu ’Alarm’: [bELt

6.14 Arresto per guasto alternatore

-Questo allarme arresta il motore se la tensione manca per 150 secondi dall’avviamento

-  La funzione di allarme è attiva solo in modo operativo ‘AUTO’

-  Uscita allarme, uscite programmabili: #27, #29 and #30/[out1][out2] selezione  [ 10 ]

-  Messaggio nel menu ’Alarm’: [F   AL]

6.15 Arresto per ‘Auxiliary Alarm Ingresso 4’

-  Messaggio nel menu ‘Alarm’: [In 4]

-  Terminale di connessione :Ingresso 4’: #23 (Il JB13 deve essere connesso a massa)

-  Selezione del tipo di contatto‘Auxiliary alarm ingresso 4’: [In 4] [n.c.] [n.o.] [FUEL]

-  Tempo di ritardo intervento: 0,5 secondi senza tempo di raffreddamento

-  Uscita allarme, uscite programmabili: #27, #29 e #30/[out1][out2] selezione [ 8 ]

-  Se l’ingresso #23 è usato per allarme 4 (in modo [n.c.] o [n.o.]) non è possibile l’uso del

sensore livello carburante (dettagli alla sezione 5.02). E' obbligatorio collegare il JB-13 a

 massa.

6.16 Messaggio [Err]

Questo messaggio indica il fallimento della procedura di memorizzazione oppure il guasto della memoria. Procedere come segue:

  1. a) - Premere il pulsante [ACK] per riconoscere l’allarme
  2. b) - Entrare in modo programmazione come descritto alla sezione 5.06
  3. c) - Verificare tutti i parametri programmabili
  4. d) - Salvare la programmazione come indicato alla sezione 5.06
  5. e) - Se l’errore persiste tentare di cancellare la memoria come indicato nella sezione 6.1

6.17 Cancellazione della memoria

Per cancellare la memoria seguire le istruzioni:

  1. A) - rimuovere la tensione di alimentazione
  2. B) -premere e mantenere premuti contemporaneamente i pulsanti [ACK] ed [AUTO-MAN]
  3. C) -applicare la tensione di alimentazione
  4. D) -rilasciare i pulsanti quando appare il messaggio [init] e [good]
  5. E) - rimuovere la tensione di alimentazione
  6. F) -applicare la tensione di alimentazione e programmare la BE46 come si desidera.

7.00 SPECIFICHE GENERALI

Tensione alimentazione: da 6Vdc a 36Vdc

Sorgente di alimentazione: batteria 12V o 24V con negativo a massa solo lato motore

Ondulazione ammessa: 15% fino a 65 Hz, sovratensione: 50V / 60 secondi a 40°C

Protezione:  300mA fusibile termico a ripristino automatico

Consumo di corrente: da 50 mA a 100mA max        

Ritenzione dati: memoria non volatile

Interfaccia seriale: RS232C oppure RS485 (opzionale)

Dimensioni: 96mm X 96mm X 120mm (inclusi connettori e chiusura posteriore)

Foro pannello: 92mm X 92mm

Temperatura operativa : -30 °C / +70 °C (stoccaggio -40 °C / +85 °C)

Umidita’ : 5% fino a 95% non-condensante

Peso: 350 gr., Vibrazioni: 40mm/sec

Criteri normativi: 89/336 EEC, 89/392 EEC, 73/23 EEC, 93/68 EEC, IEC 68-2-6

Certificatione: CE

7.01 Uscite statiche

Corrente di uscita: 300mA, protetta da corto circuito

Tensione di uscita: tensione batteria meno 1.5V

Transitori: è raccomandato l’uso di diodi esterni

Elenco uscite: #29 output 1, #30 output 2,  #27 Alarm, #25 Fuel Solenoid, #32 Preheat (Glow), #31 Stop Solenoid, #26 Start output (Crank Cycle) and #28 Generator Set Contactor.

7.02 Tensione Generatore

Tensione fase-fase: 80-600Vac

Sovra tensione: 4KVac fase-fase e fase-neutro

Isolamento da massa: 2KVac / 300 secondi

Impedenza di ingresso: 800 KOhm

Connessione 3 fasi: N-L1-L2-L3 (N-L1 per monofase)

Terminali: N (#1) L1 (#2), L2 (#3), L3 (#4)

Rapporto di lettura: x1(600Vac) o x2 (fino a 999Vac)

Indicazione display da  80Vac fino a 999Vac

7.03 Trasformatore di corrente

Formato ammesso: da 50/5Aac fino a  9900/5Aac

Corrente massima: 10Aac per 10 secondi

Terminali di connessione: (#5, #6)

Impedenza interna: 0.05 Ohm

7.04 Ingressi digitali

Tensione a circuito aperto: V batteria meno 2V/ Corrente : 15 mAdc massimo

Lunghezza collegamento: 10 metri massimo

7.05  Sensore pressione olio

Gamma di resistenza: da 0 ohm a 2000 ohm, campo di pressione fino a 20Bar

Massima resistenza del cavo ammessa: 0,5 OHM massimo.

Relazione pressione-resistenza: 6 punti (localmente programmabile o da computer)

Connessioni: #13 e #14

Terminale da porre a massa: #14

Massima corrente nel sensore: 10mA

Massima tensione al sensore: 5 Vdc

7.06 Sensore temperatura

Gamma resistiva: da 0 a 2000 ohm, gamma di temperatura fino a 200°C

Resistenza del cavo: 0,5 OHM massimo

Relazione pressione-resistenza: 6 punti (localmente programmabile o da computer)

Connessioni: #15 e #16

Terminale da porre a massa: #16

Massima corrente nel sensore: 10 mA

Massima tensione al sensore: 5 Vdc

7.07  Motore in moto

  La Be46 ha molte sorgenti per determinare il punto per disinserire il motore di avviamento:

- Una delle tre fasi  superiori a 90Vac

- Tensione di carica batteria terminale #8 superiore a [E.run]

- Misura di giri dal Pick Up superiore al valore programmato (parametro [HiCr])  

- Frequenza del generatore superiore a 20Hz

In caso ci sia una delle sopra indicate condizioni il LED giallo ‘Engine’ si  illumina in modo lampeggiante ed ogni tentativo di avviare il motore viene inibito.

7.08  Funzioni del Pick Up

Il Pick Up dispone dei seguenti parametri programmabili: [Pi r], [LoSP], [HiSP] e [HiCr]

Messaggi di allarme [LoSP] e [F  Pi] sul display e LED ‘Over Speed’ sul pannello frontale

Sensibilita’ Pick Up : 1 V rms

Massima tensione ammessa: 30Vac

Gamma di Frequenza : fino a10kHz

Numero Massimo di denti ruota dentata: 500 (parametro [Pi r])

7.09  Sensore Livello Carburante

Gamma resistive del sensore: da 0 Ohm a 2000 Ohm

Massima corrente nel sensore: 10 mA

Massima tensione al sensore: 5 Vdc

8.0 Alternatore di carica batteria

Tensione operativa massima: 36Vdc. Sovra tensione massima: 100V / 20mS

Inversione di polarità : ammessa

Soglia motore a giri: programabile da 3V a 20 V. Eccitazione massima: 3W.

Terminali di connessione: #7/8 (W.L. or D+).

9.00 CONNESSIONI ELETTRICHE

I collegamenti elettrici sono elencati nella sezione 14.00 e raffigurate nella sezione 15.00

10.00 INTERFACCIA SERIALE  /  SOFTWARE DI MONITORAGGIO

Per mezzo di interfaccia seriale è possible accedere alla programmazione della Be46. Be46 accetta connessioni RS232 oppure RS485. La versione di software per computer deve essere compatibile con la versione di software della Be46. (vedi sezione 17.00)

11.00 RICERCA GUASTI   ALLO SCOPO DI EVITARE DANNI A PERSONE O COSE, LE SEGUENTI INDICAZIONI SONO RISERVATE AL SOLO PERSONALE QUALIFICATO.

11.01 La Be46 presenta tutti i LED spenti.

-Verificare la tensione di alimentazione, o difetti alla spina di alimentazione

-Controllare la polarita’ e l’inserzione della spina

11.02 La Be46 presenta i LED parzialmente accesi

-Come il punto 11.01, ma probabilmente la interfaccia seriale connessa riesce a fornire una debole energia per accendere lievemente i LED.

-Manca il negativo di alimentazione

11.03 La lettura della tensione batteria non è stabile

-Il negativo non è propriamente connesso

-C’è un carica batteria inserito, ma la batteria è sconnessa

-La tensione di alimentazione è troppo bassa

11.04 La lettura di corrente del generatore è instabile ed incorretta.

-Il secondario del trasformatore non è connesso a massa

-Errore di collegamento, eventuali altri strumenti di misura devono essere posti in serie

-Verificare la programmazione del trasformatore amperometrico

-La tensione di alimentazione è prossima ai 7 volt

11.05 Le misure elettriche del Generatore non sono precise

-Verificare la correttezza dei collegamenti

-Verificare il funzionamento a vuoto del generatore, probabile distorsione dovuta al carico

-La tensione di alimentazione è troppo bassa

11.06 Le misure di potenza non sono accurate

-Errore di collegamento, eventuali altri strumenti di misura devono essere posti in serie

-Verificare la programmazione del trasformatore amperometrico

-La tensione di alimentazione è prossima ai 7 volt

-Verificare la polarita’ di collegamento del trasformatore amperometrico

11.07 La Be46 non esegue i comandi di START/STOP

-Verificare le uscite #26 e #31, devono essere prossime alla tensione di batteria, in caso contrario    potrebbe esserci un sovraccarico. La capacità della uscita è 300mA max.

-Scollegare la uscita sospetta e verificare se la tensione di uscita assume valori idonei.

-La tensione di alimentazione è prossima ai 7 volt

-Il LED ‘Engine’ lampeggia indicando che il motore è in moto

11.08 Il motore si ferma senza apparente motivo

-Verificare il tipo di allarme eventualmente memorizzato

-Se non ci sono allarmi in memoria verificare la tensione del terminale #24.

-La tensione di alimentazione è prossima ai 7 volt

11.09 Non funzionanao i comandi remoti di Be46.

-Verificare la programmazione del contatto n.c. o n.a.

-Eventualmente portare a massa direttamente il terminale

-La tensione di alimentazione è prossima ai 7 volt

-Il LED ‘Engine’ lampeggia indicando che il motore è gia’ in moto

11.10 La Be46 non entra in automatico

 Ci sono allarmi nella memoria del menu ‘Alarm’ o dei LED accesi nel pannello frontale: cancellare la memoria allarmi con [ACK] e premere il pulsante [STOP-OFF].

11.11 Gli allarmi non si cancellano

 Ci sono allarmi nella memoria del menu ‘Alarm’ o dei LED accesi nel pannello frontale ma il LED ‘Engine’ lampeggia ad indicare che il motore è ancora in moto. Attendere la fine del lampeggio, od eventualmente rimuovere la causa di motore in moto (vedi 7.07).

12.00 CALIBRAZIONE MISURE

ATTENZIONE: in modalità calibrazione, la BE24 non esegue il controllo degli allarmi. Deve essere previsto un sistema di arresto di emergenza indipendente dalla BE46

Be46 permette la calibrazione delle misure analogiche. Per entrare nella procedura, seguire le istruzioni:

(A) - Asssicurarsi che la tensione batteria sia superiore a 12,0Vdc, avviare il motore in MANUALE

(B) - Attendere la stabilizzazione del generatore

(C) - Premere [ACK] fino a che appare il messaggio [CaL] (circa 12 secondi).

(D) - La lettura del parametro [L1] apparirà automaticamente.

(E) - Selezionare il parametro da calibrare usando i pulsanti [<] o [>]; il nome del parametro appare per primo sul display. Il valore appare in una seconda fase (vedi la tabella seguente che elenca tutti i parametri disponibili).

(F) - Premere i pulsanti [v] e [^] per modificare la lettura.

(G) - In caso di dubbio premere [ACK] per visualizzare il nome del parametro ed essere cosi sicuri di operare correttamente.

(H) - Quando la lettura è stabile sul display ed il valore è quello desiderato, premere i pulsanti [ACK] e [STOP] simultaneamente finchè appaiono i messaggi [SaVE] e [GOOd] sul display.

(I) – Fermare il motore e rimuovere la tensione di alimentazione per un minuto. Applicare di nuovo la tensione di alimentazione, fare partire il motore e verificare la precisione delle letture.

La Be46 permette di calibrare le seguenti misure (*):

Parametro

Descrizione

Unità

Gamma di calibrazione consigliata

 [L1]

Fase L1-N

Volt

200 - 250Vac

 [L2]

Fase L2-N

Volt

200 - 250Vac

 [L3]

Fase L3-N

Volt

200 - 250Vac

 [Curr]

Corrente

Amp

4 - 5Aac (riferita alla uscita del T.A.)

 [bAtt]

battery voltage

Vdc

Tensione batteria

 [OIL]

Oil Pressure

Bar

2 - 4 Bar

 [°C]

Engine Temperature

°C

80°C - 100°C

 [FUEL]

Fuel Level

%

80% - 90%

 [rPM]

Speed  (R.P.M.)

R.P.M

Velocità nominale motore

 (*) In caso di dubbio usare le calibrazioni originali di fabbrica. Premere i pulsanti [^] e [v] simultaneamente per 2 secondi: il display lampeggierà una volta per indicare l'uso delle calibrazioni di fabbrica. E' necessario procedere alla memorizzazione come indicato nella fasi H) e I).

12.01 Cancellazione del contaore

 La procedura per azzerare il contaore è la seguente:

  1. -Entrare in modo operativo Manuale (sezione 2.00 o 3.00).
  2. -Selezionare con i pulsanti [ ^ ],[ v ] e [ > ] la lettura contaore [Hour].
  3. -Premere insieme i pulsanti [ACK] e [ < ] per cinque secondi almeno.
  4. -Un breve lampeggio indica l’avvenuto azzeramento del contaore

 13.00 TERMINOLOGIA

Alternatore di carica: è l’alternatore che provvede alla carica della batteria del motore

Generatore: è la macchina elettrica che eroga energia al carico

Sensore analogico: è un sensore con una resistenza proporzionale al fenomeno fisico

Gruppo Elettrogeno: si riferisce all’insieme del Motore e del Generatore

Pannello Frontale: il frontale della Be46 dotato di pulsanti,segnalazioni luminose e display

Solenoide di Stop: elettromagnete eccitato per arrestare il motore

Valvola Carburante: solenoide eccitato per permettere il passaggio del carburante

R.P.M.: sigla indicante il numero di giri del motore.

 

14.0 DESCRIZIONE DEI COLLEGAMENTI

 

Terminale

Funzione

 Descrizione

Sezione:

1    JC

Ingresso

Generatore Neutro

7.02

2    JC

Ingresso

Generatore fase L1

7.02

3    JC

Ingresso

Generatore fase L2 (non collegato in modo MONOFASE)

7.02

4    JC

Ingresso

Generatore fase L3 (non collegato in modo MONOFASE)

7.02

5    JD

Ingresso

Generatore fase L1 Trasformatore di corrente, lato S1 (lato di massa)

7.03

6    JD

Ingresso

Generatore fase L1 Trasformatore di corrente, lato S2

7.03

7    JG

Uscita

 Eccitazione W.L./24V (3W)

7.10

8    JG

 Ingresso

Monitoraggio Alternatore di carica

7.10

9    JG

Uscita

Eccitazione W.L./12V (3W)

7.10

10   JG

Massa

Pick Up Schermo

7.08

11   JG

Ingresso

Segnale (+) Pick Up (oppure +Vbatt in caso di uso di W)

7.08

12   JG

Ingresso

Segnale (-) Pick Up (oppure  W)

7.08

13   JB2

Ingresso

Negativo batteria

7.05

14   JB2

Ingresso

Sensore Olio, lato positivo

7.05

15   JB2

Ingresso

Non usato

7.06

16   JB2

Ingresso

Sensore temperatura, lato positivo

7.06

17   JB1

Ingresso

Pressostato olio

7.04

18   JB1

Ingresso

‘External Stop Ingresso 3’

7.04

19   JB1

Ingresso

Livellostato carburante

7.04

20   JB1

Ingresso

Start remoto

7.04

21   JB1

Ingresso

‘Temperature Switch Ingresso 1’

7.04

22   JB1

Ingresso

‘A.M.F. ingresso 2’ comando remoto

7.04

23   JB1

Ingresso

Ingresso 4 (Fuel Level Indication)

7.04,7.09

24   JB1

-----

Non usato

-----

25   JF

Uscita

Valvola carburante

7.01

26   JF

Uscita

Start (motore di avviamento)

7.01

27   JF

Uscita

Allarme, sirena

7.01

28   JF

Uscita

Teleruttore generatore

7.01

29   JF

Uscita

Uscita‘1’

7.01

30   JF

Uscita

Uscita ‘2’

7.01

31   JF

Uscita

Elettrostop

7.01

32   JF

Uscita

Candelette, preriscaldo

7.01

33   JA

Ingresso

+12Vdc Alimentazione

7.00

34   JA

Ground

Negativo batteria

7.00

35   JA

Ingresso

+24Vdc Alimentazione

7.00

36   JL

Uscita

Request To Send (RS232)

10.00

37   JL

Ingresso

Receive Data (RS232)

10.00

38   JL

Uscita

Transmit Data (RS232)

10.00

39   JL

Uscita

Data Terminal Ready (RS232)

10.00

40   JL

Ground

Ground Reference (RS232)

10.00

41   JL

Ingresso

Data Set Ready (RS232)

10.00

14.1 Connettori di collegamento

Elenco dei connettori utilizzati nella Be46:

CONNETTORE

         WEIDMULLER (blocco femmina)

             Tipo

Numero di catalogo

JA

3-poli

Femmina 157136

BLZ 5.00/3 SN OR

JB1

8-poli

Femmina 169025

BLZF 3.5/8 SN OR

JB2

4-poli

Femmina 169021

BLZF 3.5/4 SN OR

JC

6-poli

Femmina 157139

BLZ 5.00/6 SN OR

JD

2-poli

Femmina 157135

BLZ 5.00/2 SN OR

JF

8-poli

Femmina 169025

BLZF 3.5/8 SN OR

JG

6-poli

Femmina 169023

BLZF 3.5/6 SN OR

JL

6-poli

Femmina 169023

BLZF 3.5/6 SN OR